Coronavirus: Magi (Omceo Roma), “medici italiani certezza ed eccellenza nazionale. Hanno risposto senza indugio all’emergenza”

“Professionisti sanitari bersaglio di aggressioni e violenze ormai quotidiane”, i medici italiani “sono chiamati a compiere missioni delicate come quella di recuperare i connazionali bloccati in Cina. Mai dare per scontati i medici, eccellenza e certezza del Paese”. Ad affermarlo è Antonio Magi, presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Omceo) della Provincia di Roma. “Oggi che stiamo vivendo un’emergenza sanitaria globale – prosegue – i medici hanno risposto immediatamente e senza indugio, mettendosi a disposizione delle autorità e del ministero della Salute. Dobbiamo ringraziare questi medici, e in particolar modo quelli che stanno rispondendo h24 al numero verde istituito del ministero della salute, il 1500, così come quei medici che hanno attivato il cordone sanitario necessario in questi casi operando in prima linea negli aeroporti e nei porti, negli ambulatori negli ospedali pronti ad affrontare l’emergenza”. Di qui un particolare ringraziamento ai medici di famiglia della Fimmg e a gli specialisti ambulatoriali del Sumai che “entro due ore dalla comunicazione di attivazione dei protocolli del Ministero si sono messi a disposizione, pronti a fronteggiare l’emergenza; i medici del Sasn, che operano sotto il coordinamento del ministero della Salute, i medici ospedalieri dello Spallanzani e di tutte la altre strutture che come accade 365 giorni l’anno lavorano con professionalità per affrontare tutte le emergenze”. Infine il ringraziamento a “quei medici partiti in queste ore, diretti a Wuhan, per andare a recuperare i nostri connazionali bloccati in Cina e riportarli in Italia accompagnati dal viceministro Pierpaolo Sileri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy