Diocesi: Termoli, al via i “Dialoghi della Casa Museo” nel Palazzo vescovile

Artisti, filosofi, antropologi, critici, economisti e sacerdoti a confronto sul rapporto tra l’arte e la fede, per mettere a fuoco il presente e il futuro di una relazione realizzato nel tempo e proiettato nel panorama culturale contemporaneo. “Dialoghi della Casa Museo” comincerà domani, giovedì 15 ottobre, alle 19.30, nel Palazzo vescovile di Termoli, dimora storica che ospiterà mostre, installazioni artistiche, eventi culturali e presentazioni di libri con una sezione dedicata all’ospitalità. L’iniziativa, condivisa dal vescovo Gianfranco De Luca, è stata sostenuta dalla diocesi di Termoli-Larino nell’ambito dei progetti dedicati alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale del territorio.
Il primo incontro sarà, infatti, un “Dialogo d’arte e fede” tra don Nicola Mattia e l’artista Michele Porsia che ha partecipato alla realizzazione della tredicesima Mostra diocesana dal titolo “Imprevisto”, legata alla pandemia. L’appuntamento inizierà con la presentazione della Casa Museo Stephanus e del progetto di valorizzazione a cura dell’associazione diocesana Pietrangolare e dell’associazione di promozione sociale Explace. Seguirà il finissage e la presentazione del catalogo online della mostra “Imprevisto”. Quindi, il “Dialogo d’arte e fede” sulle opere della mostra. All’evento sarà presente il mons. De Luca. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle normative anti-Covid e sarà possibile seguirla online sulla pagina Facebook della Casa Museo Stephanus e, in seguito, su Misericordia TeleVisione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy