Fine vita: Salata (Bambino Gesù), “a Palidoro un hospice all’avanguardia in riva al mare”

“A Palidoro, nel comune di Fiumicino sorgerà un hospice pediatrico che accoglierà bambini con patologie croniche o terminali e dove i genitori potranno stare con loro 24 ore su 24. Avrà un accesso diretto alla spiaggia, poiché in riva al mare, e sarà dotato di 10 stanze, ognuna con uno spazio cottura e pensate a misura dei più piccoli, con disegni di personaggi fantastici sulle pareti e giochi a tema”. Lo ha annunciato questa mattina, a Firenze, Michele Salata, responsabile coordinamento operativo dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, durante il convegno nazionale “L’hospice pediatrico nodo centrale della rete di cure palliative. Verso un modello nazionale di assistenza”, promosso dall’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer e dalla rete pediatrica toscana. Alla giornata di studio hanno partecipato i più importanti dipartimenti e ospedali pediatrici in Italia, tra cui il Gaslini di Genova, il Regina Margherita di Torino, il Santobono Pausilipon di Napoli, che hanno presentato le proprie esperienze.
“L’hospice – ha precisato – verrà realizzato vicino alla sede storica neuro riabilitativa di Palidoro in modo tale da agevolare eventuali terapie o visite”. Altra caratteristica sarà quella di avere ampi spazi per l’intrattenimento, i giochi e un grande giardino. Ci sarà poi un centro permanente di formazione specializzata in cure palliative e terapia del dolore. “Dobbiamo cambiare l’approccio alla fase terminale dell’esistenza e capire che essa è ancora vita e in quanto tale ha diritto ad essere rispettata e resa il migliore possibile”, ha concluso Salata.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy