Coronavirus: sintomi, trattamento e precauzioni. Tutto quello che c’è da sapere sul sito del ministero della Salute. Attivo h 24 numero verde 1500

Foto AFP/SIR

I sintomi più comuni dell’infezione da coronavirus (2019-nCoV) includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. I coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona, di solito dopo un contatto stretto con un paziente infetto, ad esempio tra familiari o in ambiente sanitario. E’ quanto si legge nella sezione dedicata al coronavirus sul sito del ministero della Salute, in costante aggiornamento. diciannove domande e risposte a cura della Direzione generale della prevenzione sanitaria. Trattandosi di una malattia nuova, non esiste ancora un vaccino e per realizzarne uno i tempi possono essere anche relativamente lunghi; per lo stesso motivo non esiste ancora un trattamento specifico. L’attuale trattamento deve essere basato sui sintomi del paziente. La terapia di supporto può essere molto efficace. Le raccomandazioni per ridurre l’esposizione e la trasmissione di una serie di malattie respiratorie comprendono il mantenimento dell’igiene delle mani (lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche) e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso e lavare le mani), pratiche alimentari sicure (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate) ed evitare il contatto ravvicinato, quando possibile, con chiunque mostri sintomi di malattie respiratorie come tosse e starnuti. In caso di dubbi è possibile contattare il numero telefonico gratuito del ministero della Salute 1500, attivo h24.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy