Brexit: Sassoli (Parlamento Ue), “con amici britannici da domani discussione molto impegnativa su futuri rapporti con Regno Unito”

(Bruxelles) “Con gli amici britannici da domani apriremo una discussione molto impegnativa” per definire i rapporti futuri tra Regno Unito e Unione europea. Lo afferma David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, al Parliamentarium di Bruxelles, in una conferenza stampa congiunta con Ursula von der Leyen, presidente della Commissione, e Charles Michel, presidente del Consiglio europeo.
I tre responsabili delle istituzioni Ue rilasciano ciascuno una propria dichiarazione, attorno alla Brexit e alle conseguenze che questa avrà sull’Ue e sul Regno Unito. Sassoli ricorda, in proposito: “Abbiamo stabilito di prendere sul serio la Conferenza sul futuro dell’Europa”, che dovrebbe partire il 9 maggio, per fare il punto sull’integrazione comunitaria ed eventualmente intervenire su istituzioni e politiche comuni, così da avvicinare l’Unione ai cittadini. “Dobbiamo domandarci – ha osservato Sassoli – se abbiamo fatto tutto il possibile per far capire ai cittadini britannici il valore e le conseguenze della loro scelta”.
Il Presidente David Sassoli, rispondendo alle domande dei giornalisti dopo le dichiarazioni dei tre presidenti, ha detto: “chiedetevi perché tutti oggi vogliono dividerci. Perché con le regole si vive meglio e si difendono i più deboli. Dove non ci sono regole solo i più forti prevalgono. Forse chi vuole dividerci ha paura di un mondo regolato. Senza regole i più forti la faranno da padrone e i più deboli saranno esclusi. E questo l’Unione europea non lo vuole”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy