Papa Francesco: nomina padre Nikolai Gennadevich Dubinin vescovo ausiliare di Mosca

Il Santo Padre ha nominato padre Nikolai Gennadevich Dubinin, membro dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, affiliato alla Custodia generale di San Francesco d’Assisi in Russia e guardiano del Convento di Sant’Antonio Taumaturgo a San Pietroburgo, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi della Madre di Dio, a Mosca, assegnandogli la sede titolare di Acque di Bizacena. Ne dà notizia oggi la Sala Stampa della Santa Sede. Padre Gennadevich Dubinin è nato il 27 maggio 1973, a Novoshakhtinsk, nella regione di Rostov (Russia meridionale). Ha seguito la formazione sacerdotale negli Istituti dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali in Polonia. Ha emesso la professione temporanea l’8 settembre 1995 e quella perpetua il 3 ottobre 1998. È stato ordinato sacerdote il 24 giugno 2000.
Negli anni 2002-2005 si è specializzato in Liturgia presso l’Istituto di Liturgia pastorale Santa Giustina, a Padova. Dal 2000 al 2005 ha svolto attività pastorale in diverse parrocchie affidate ai francescani conventuali. Dal 2005 al 2018 è stato custode generale della Custodia generale di San Francesco d’Assisi in Russia.
Dal 2005 è direttore della Casa Editrice Francescana, a Mosca. Dal 2006 è professore di Liturgia e Omiletica nel Seminario Maggiore Cattolico Maria Regina degli Apostoli, a San Pietroburgo, e segretario della Commissione per la Liturgia presso la Conferenza dei vescovi cattolici in Russia. Dal 2008 al 2013 è stato vice caporedattore dell’Enciclopedia cattolica russa. Dal 2009 è presidente della Conferenza russa dei superiori maggiori (Corsum). Dal 2015 è preside della Commissione arcidiocesana per la catechesi e la liturgia. Parla il russo, il polacco e l’italiano e conosce l’inglese e il bielorusso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy