Economia: Istat, i dati del settore delle costruzioni rimangono positivi nonostante il calo a febbraio

“A febbraio 2020 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni diminuisca del 3,4% rispetto a gennaio 2020, un marcato calo dopo il considerevole aumento registrato il mese precedente”. Lo afferma l’Istat in una nota flash di oggi. Nella media del trimestre dicembre-febbraio “la variazione della produzione nelle costruzioni rimane positiva, crescendo del 3,2% rispetto al trimestre precedente”. Quindi su base annua, l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni mostra un aumento dello 0,7%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2019) diminuisce dello 0,3%. “Nonostante il calo congiunturale registrato a febbraio, che compensa solo parzialmente la forte crescita del mese precedente, l’indice destagionalizzato della produzione si mantiene su un livello elevato rispetto a quello medio dello scorso anno; resta positiva anche la variazione congiunturale su base trimestrale”, commentano gli esperti Istat. “In termini tendenziali, a febbraio si registrano variazioni mensili deboli, pur se di segno opposto, sia per l’indice grezzo che per quello corretto per gli effetti di calendario. Sempre su base tendenziale, l’indice cumulato per il primo bimestre del 2020 risente del risultato particolarmente positivo rilevato a gennaio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy