Papa Francesco: Regina Caeli, “scegliamo la via di Dio, non dell’io, la via del sì, non del se”

(Foto Vatican Media/SIR)

“Nella vita abbiamo davanti due direzioni opposte: c’è la via di chi si lascia paralizzare dalle delusioni della vita e va avanti triste; e c’è la via di chi non mette al primo posto sé stesso e i suoi problemi, ma Gesù che ci visita, e i fratelli che attendono la sua visita, cioè i fratelli che attendono che noi ci prendiamo cura di loro”. Lo ha spiegato il Papa, commentando il brano evangelico dell’incontro di Gesù con i discepoli di Emmaus. “Ecco la svolta”, ha commentato Francesco durante il Regina Caeli di ieri, trasmesso in diretta streaming dalla biblioteca del Palazzo apostolico: “Smettere di orbitare attorno al proprio io, alle delusioni del passato, agli ideali non realizzati, a tante cose brutte che sono accadute nella propria vita”. Tante volte noi siamo portati a orbitare”, ha osservato il Papa, esortando a “lasciare quello e andare avanti guardando alla realtà più grande e vera della vita: Gesù è vivo, Gesù e mi ama. Questa è la realtà più grande. E io posso fare qualcosa per gli altri. È una bella realtà, positiva, solare, bella!”. “L’inversione di marcia è questa”, ha proseguito Francesco: “passare dai pensieri sul mio io alla realtà del mio Dio; passare – con un altro gioco di parole – dai ‘se’ al ‘sì’”, cioè “dalla lamentela alla gioia e alla pace, perché quando noi ci lamentiamo, non
siamo nella gioia; siamo in un grigio, in un grigio, quell’aria grigia della tristezza. E questo non aiuta neppure ci fa crescere bene. Dal se al sì, dalla lamentela alla gioia del servizio”. Serve un “cambio di passo, dall’io a Dio, dai se al sì”, la ricetta del Papa, proprio come è accaduto ai discepoli di Emmaus. “Nella vita siamo sempre in cammino”, ha detto il Papa: “E diventiamo ciò verso cui andiamo. Scegliamo la via di Dio, non quella dell’io; la via del sì, non quella del se. Scopriremo che non c’è imprevisto, non c’è salita, non c’è notte che non si possano affrontare con Gesù”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy