Papa Francesco: Regina Caeli, “pregare il Rosario, in famiglia o da soli”

(Foto Vatican Media/SIR)

“Tra pochi giorni inizierà il mese di maggio, dedicato in modo particolare alla Vergine Maria”. Lo ha detto il Papa, al termine del Regina Caeli di ieri, trasmesso in diretta streaming dalla biblioteca privata del Palazzo apostolico. “Con una breve Lettera – ha ricordato Francesco – ho invitato tutti i fedeli a pregare in questo mese il santo Rosario, insieme, in famiglia o da soli, e pregare una delle due preghiere che ho messo a disposizione di tutti. La nostra Madre ci aiuterà ad affrontare con più fede e speranza il tempo di prova che stiamo attraversando”. “Mentre stiamo combattendo la pandemia di coronavirus, dobbiamo portare avanti anche l’impegno per prevenire e curare la malaria, che minaccia miliardi di persone in molti Paesi”, l’invito sulla scorta della Giornata dedicata alla lotta contro questa pandemia: “Sono vicino a tutti i malati, a quanti li curano, e a coloro che lavorano perché ogni persona abbia accesso a buoni servizi sanitari di base”. Infine un saluto a tutti coloro che, in Polonia, hanno partecipato alla “Lettura nazionale della Sacra Scrittura”: “Quanto è importante prendere l’abitudine di leggere il Vangelo, alcuni minuti, tutti i giorni. Portiamolo in tasca, nella borsa. Che sia sempre vicino a noi, anche fisicamente, e leggerne un po’ ogni giorno”, l’invito del Papa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy