Incontro Cei sul Mediterraneo: S. B. Sedrak (Alessandria dei Copti), “la pace ha un prezzo”. Appello a grandi potenze mondiali, “no alle armi che creano vittime e profughi”

(da Bari) “La pace ha un prezzo. Chiede ai Paesi ricchi di rinunciare ad un po’ di benessere”, chiede alle grandi potenze “di dire no alla corsa agli armamenti”. Chiede a tutti, anche alle Chiese, “di essere uno strumento di pace”. Dall’incontro dei vescovi sul Mediterraneo, giunge un “no” forte agli armamenti. A pronunciarlo è Sua Beatitudine Ibrahim Isaac Sedrak, patriarca di Alessandria dei Copti, incontrando oggi i giornalisti in conferenza stampa. “Se vuoi la pace, preparati a pagare il prezzo”, ha detto il rappresentante dell’Egitto che si è rivolto alle “grandi potenze mondiali”: “Le armi creano vittime. Creano problemi. Creano profughi. Sono la base di tutti i mali”. Ed ha aggiunto: “Vivere insieme la pace. Dobbiamo guarirci dalla paura, perché la paura crea sospetto e odio che sono all’origine di ogni guerra e di tutto ciò che ci separa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy