Diocesi: Firenze, giovedì incontro sul documento di Abu Dhabi sulla fratellanza umana con il card. Betori e l’imam Izzeddin Elzir

Un incontro per condividere il documento sulla “Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune” di Abu Dhabi tra componenti cristiane e islamica di Firenze. L’appuntamento, dedicato all’approfondimento e ad una riflessione dello storico documento sottoscritto il 4 febbraio 2019 ad Abu Dhabi da Papa Francesco e dal Grande imam di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyeb, si terrà il 30 gennaio alle 17.45 nella sala Teatina del Centro internazionale studenti Giorgio La Pira (in via dei Pescioni, 3 a Firenze). A promuoverlo lo stesso Centro La Pira, l’omonima Fondazione, l’Istituto universitario Sophia e la Comunità Islamica di Firenze e Toscana. Obiettivo, spiega un comunicato, “porre in luce la condivisione del documento di Abu Dhabi tra componenti cristiane e islamica, con il desiderio di dare vita a un percorso verso un rapporto più strutturato tra le due realtà religiose, per un’amicizia islamico-cristiana a Firenze”. A portare i saluti saranno il cardinale arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori e l’imam cittadino Izzeddin Elzir; introduce e modera Haifa Alsakkaf (comunità islamica di Firenze). Intervengono Vittorio Ianari, Comunità di Sant’Egidio, su “Percorso storico del documento di Abu Dhabi”; Piero Coda, IU Sophia, Loppiano, su “Significato e prospettive del documento”. Mohamed Bamoshmoosh, comunità islamica di Firenze parlerà dell’attualizzazione del documento a livello locale, mentre Maurizio Certini e Mohamed Bamoshmoosh affronteranno il tema “Prospettive del cammino di amicizia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy