Coronavirus Covid-19: mons. Gisana (Piazza Armerina), “grazie agli operatori sanitari in servizio in tutte le strutture”

Il vescovo di Piazza Armerina, mons. Rosario Gisana, scrive agli operatori sanitari in servizio in tutte le strutture sanitarie diocesane impegnati in questo tempo di emergenza in un lavoro straordinario “più che eroico, martiriale, per usare il gergo ecclesiastico”. Mons. Gisana definisce il personale medico, paramedico ed infermieristico “generoso, disponibile, di grande testimonianza ed esemplarità”. “Voglio farvi sentire l’affetto e la gratitudine a nome della Chiesa locale”, si legge nella lettera, diffusa dalla diocesi: un pensiero particolare anche ai medici di famiglia, “che affrontano in maniera diretta la diagnosi amara di questo virus”. In un passaggio, il vescovo cita il Salmo 90 con l’orante che invoca il Signore chiedendogli di essere sempre presente nella sua vita. “Desidero che il Signore possa essere per tutti voi il vero e unico rifugio perché vi custodisca, vi aiuti, vi dia lungimiranza e anche quella prudenza necessaria per intervenire, illuminati dalla Sua sapienza oltreché dalla vostra importante e competente professionalità”. “Da questo momento – prosegue Gisana – dovremmo avere tutti nei vostri confronti un atteggiamento meno pretenzioso ma di gratitudine e riconoscenza per la vostra importante azione. Opera preziosa che va apprezzata e promossa. La vostra opera, di cui siamo bisognosi, si rafforzi, si amplifichi a tal punto da potere supplire ai bisogni che sono tanti”. “Grazie perché ci siete e state sostenendo la nostra sofferenza, la state lenendo”, conclude: “Il Signore ci conceda grazia e forza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy