Germania: Hanau, strage nei locali del narghilè con 11 morti e diversi feriti

Sono undici i morti dopo la notte di terrore ad Hanau, città di 90mila abitanti nella regione dell’Assia, non lontana da Francoforte. Nove le persone uccise durante due diverse sparatorie: la prima poco dopo le 22, in un bar shisha, locale dove si fuma il narghilè, che avrebbe provocato la morte di 5 persone. Pochi minuti dopo e poche centinaia di metri più lontano, davanti a un bar tabaccheria, il secondo agguato e altri quattro morti. Diverse persone sono rimaste ferite. Il presunto autore e probabilmente la madre – secondo anticipazioni del Bild – sono poi stati trovati morti nell’appartamento dell’assassino dove è stata rinvenuta anche una lettera di confessione e un video. Le immagini e lo scritto sono al momento ancora oggetto di analisi da parte delle forze di polizia ma secondo il Bild sarebbero contenute le ragioni di matrice razzista che hanno condotto alla sparatoria e tedesco sarebbe l’attentatore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy