Coronavirus Covid-19: la Commissione Ue invia dispositivi di protezione in Cina per 17 tonnellate

(Bruxelles) Diciassette tonnellate di dispositivi di protezione (maschere, guanti, indumenti protettivi e disinfettante) sono stati inviati con il contributo della Commissione europea in Cina, grazie a un aereo francese mobilitato attraverso il meccanismo di protezione civile dell’Ue, aereo che nel ritorno, riporterà cittadini europei presenti a Wuhan. Una nota della Commissione diffusa oggi rende noto inoltre che i “due aerei italiani decollati ieri per il Giappone per rimpatriare i cittadini europei a bordo della nave da crociera Diamond Princess a Yokohama”, sono stati cofinanziati nei loro costi fino al 75%. “Abbiamo contribuito a fornire oltre 30 tonnellate di attrezzature in Cina e continueremo questo fine settimana”, ha dichiarato Janez Lenarčič, commissario per la gestione delle crisi che ha ringraziato “le autorità francesi e italiane per aver contribuito a riportare a casa i cittadini dell’Ue in sicurezza e per aver fornito attrezzature di emergenza in Cina”, fornite da Francia, Estonia e Lettonia. “È un eccellente esempio di cooperazione europea”, ha sottolineato sempre Learcic. “La Commissione europea è in costante contatto con gli Stati membri, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e l’Organizzazione mondiale della sanità su tutti gli aspetti dell’epidemia di Covid-19”, spiega ancora la nota da Bruxelles.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy