San Valentino: Terni, nella basilica del santo fidanzati da tutta Italia pronunceranno la loro promessa d’amore

Il 14 febbraio Terni festeggia il patrono san Valentino, vescovo e martire e copatrono della diocesi di Terni-Narni-Amelia. Nella basilica dedicata al santo saranno celebrate le messe alle 7, alle 9, alle 15.30 e alle 19.15 e tra una celebrazione e l’altra si potrà rendergli omaggio. La celebrazione delle 11 sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese. Al termine, sarà inaugurata e benedetta la nuova vetrata artistica, realizzata dagli studenti del liceo artistico “Metelli” e dal maestro vetraio Pierluigi Penzo di Amelia. La vetrata, donata dal Lions club San Valentino di Terni, raffigura la traslazione del corpo di san Valentino, da Roma a Terni.
Si rinnoverà anche la promessa d’amore dei fidanzati, provenienti da tutta Italia, che si ritroveranno nella basilica di San Valentino, uno dei momenti più significativi delle celebrazioni religiose in onore del patrono di Terni e degli innamorati. Una promessa d’amore che sarà pronunciata da circa 100 coppie di fidanzati, che si sposeranno entro l’anno, domenica 16 febbraio, alle 11, nella basilica di San Valentino, durante la solenne celebrazione presieduta dal vescovo Piemontese. Oltre ai tanti ternani che parteciperanno alla celebrazione, nutrita è la presenza di coppie provenienti da diverse parti d’Italia che hanno dato la loro adesione alla “Festa della Promessa”.
Nell’ambito delle manifestazioni in onore di san Valentino, domenica 16 febbraio, dalle 15.30 al Cinema Cityplex Politeama, si terrà inoltre l’evento che conclude il contest “Fatti sentire” in cui i giovani si sono espressi su vari temi con i linguaggi della musica, scrittura, fotografia.
Durante il pomeriggio, le premiazioni dei loro lavori e la loro presentazione attraverso dei video, momenti di intrattenimento e spettacolo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy