Giovani: Teramo, il premier Conte al terzo Forum internazionale del Gran Sasso

“Dobbiamo investire sui giovani, dobbiamo investire sul capitale umano. I giovani devono avere la nostra fiducia. Dobbiamo lavorare per loro”. Così il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, si è espresso dall’Università di Teramo in occasione della cerimonia conclusiva del Terzo Forum Internazionale del Gran Sasso, l’evento accademico promosso dalla diocesi di Teramo-Atri di scena all’Università di Teramo dall’1 al 3 ottobre, definito dallo stesso Primo Ministro “un appuntamento ormai di rilevo”. Dal podio dell’Aula Magna “Benedetto Croce” dove è tornato a parlare per il secondo anno consecutivo, il premier ha voluto insistere sulla necessità di un sistema universitario forte: “Non possiamo accettare che lavorare e studiare negli atenei esteri sia l’unica possibilità che i nostri giovani abbiano”. L’intervento di Conte – informa la diocesi – è stato preceduto da una relazione del Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, secondo il quale “l’Abruzzo è una regione che ha sempre dato importanza alla ricerca, lo dimostra la presenza del laboratorio del Gran Sasso”. “Non avrei mai pensato di parlare a Teramo alla presenza del Presidente del Consiglio e del Ministro per l’Università e la Ricerca”, ha detto mons. Lorenzo Luzzi, vescovo di Teramo-Atri, annunciando che la prossima edizione del Forum del Gran Sasso, in programma dal 30 settembre al 2 ottobre 2021, sarà dedicata al tema della carità.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy