Diocesi: Genova, domani e giovedì al Museo due serate dedicate ai “Tesori di San Lorenzo”

In occasione della solennità di San Lorenzo, patrono della cattedrale di Genova, il Museo diocesano organizza due serate dedicate ai “Tesori di San Lorenzo”. Mercoledì 10 e giovedì 11 agosto, alle ore 21,00, si svolgeranno le visite guidate della cattedrale e del chiostro dei canonici che termineranno con l’ascesa alla torre loggiata del duomo per poter cogliere la scia di qualche stella cadente. Secondo una antica tradizione, infatti, le stelle cadenti sarebbero le scintille sprigionate dalla fiamma del martirio del Santo oppure, secondo un’altra versione, le lacrime sgorgate dai suoi occhi. Al giovane diacono Lorenzo, vissuto nel III secolo, venne chiesto di consegnare all’imperatore Valeriano “tutti i tesori della Chiesa” entro tre giorni. La sua risposta stupì i presenti. Il 10 agosto, infatti, Lorenzo si presentò alla testa di un corteo di suoi assistiti dicendo: “Ecco questi sono i nostri tesori: sono tesori eterni, non vengono mai meno, anzi crescono”. Con questo gesto raggiunse il culmine della fede ma, nello stesso tempo, conseguì anche la prigionia e il martirio. “Oggi – spiegano i responsabili del Museo diocesano – i tesori di San Lorenzo sono meravigliose opere d’arte a lui dedicate, incastonate come gemme preziose nel complesso monumentale della cattedrale: il momento del confronto con l’imperatore negli affreschi di Lazzaro Tavarone nell’abside, il suo martirio raffigurato nelle tarsie lignee del coro cinquecentesco (visitabile in questa occasione), così come gli altri episodi, dipinti sulle antiche ante dell’organo della cattedrale e negli affreschi del chiostro dei canonici realizzati nei secoli successivi”. Costo del biglietto 16 euro. Per info e prenotazioni è possibile telefonare al numero 0102091863 oppure scrivere a prenotazioni.festigium@gmail.com.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy