Egitto: sabato mons. Gaid ha incontrato Tawadros II nell’ambito del cammino verso la cooperazione tra religioni in adesione al Documento di Abu Dhabi

(Foto Ufficio stampa Associazione Bambino Gesù del Cairo)

Il patriarca ortodosso, Sua Santità Tawadros II, ha ricevuto sabato 20 agosto mons. Gaid Yoannis Lazhi, già segretario personale di Papa Francesco, presidente dell’Associazione “Bambino Gesù del Cairo onlus”, nonché membro dell’Alto Comitato per la fratellanza umana.
Mons. Gaid ha formulato a Sua Santità Tawadros II le sue vive condoglianze per le vittime dell’incidente di Imbaba, comunicando anche la preghiera di Papa Francesco per le famiglie dei defunti e per la guarigione dei feriti. “Durante l’incontro – informa un comunicato – si è discusso dei progetti dell’Associazione ‘Bambino Gesù del Cairo’ in Egitto, riguardanti la costruzione della Casa di accoglienza ‘Oasi della Pietà’ e dell’Ospedale pediatrico ‘Bambino Gesù del Cairo’, che fa riferimento, in materia sanitaria, all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi”. Tawadros II, si legge ancora nel comunicato, “ha elogiato le suddette iniziative a favore dei poveri, dei bisognosi e dei bambini, ponendo in luce il ruolo chiave dell’Egitto per quanto attiene il tema della solidarietà, che lo rende un cuore pulsante per la pace e la fratellanza”. Mons. Gaid ha consegnato a Sua Santità Tawadros II la medaglia dell’ Associazione “Bambino Gesù del Cairo onlus”.
L’incontro si inserisce nel contesto inerente il cammino verso la cooperazione tra religioni, in adesione ai contenuti del Documento sulla “Fratellanza umana”, firmato il 4 febbraio 2019, ad Abu Dhabi, da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyeb.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy