Diocesi: Sessa Aurunca, pubblicata raccolta di poesie del vicario generale don Alfieri sul coronavirus

“Una delle prime raccolte di poesie, scritte da un sacerdote, in una visione cristiana della vita e dell’esperienza della pandemia”. Così padre Antonio Rungi, già direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Sessa Aurunca, in una nota di presentazione del libro del vicario generale, don Franco Alfieri. Il sacerdote ha pubblicato per l’Editore Caramanica di Minturno (Lt), il libro “Virus, un mistero tenebroso (Per uscirne vivi… anche nell’anima)”, a cura della diocesi di Sessa Aurunca, di cui è presbitero da 50 anni. Sono 36 le poesie inserite nella raccolta, alcune molto sintetiche, altre di medio sviluppo, e altre molto articolate prevalentemente dedicate al tema del pandemia. Pubblicato anche un contributo del vescovo di Sessa Aurunca, mons. Orazio Francesco Piazza, che nella prefazione al libro scrive: “le opportune riflessioni offerte da queste poesie, in una condizione così paradossale, presentano un sentiero di visibilità che ricongiunge l’intima esigenza del nostro cuore desideroso dì spazi di vera fraternità e la necessità di non sprecare questo tempo, dal volto cupo e problematico, tragico per le tante vittime e sofferenze, quale occasione propizia per ripensare il nostro approccio alla vita”.
Nella presentazione del suo lavoro, l’autore scrive testualmente: “auguro di incontrare per le vie del mondo non più uomini, che vivono alienati e alienanti, tumultuosi per via degli impulsi emotivi, che li congestionano ma saggiamente educati dal grande Maestro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy