Castellammare di Stabia: stasera associazioni, parrocchie, Istituzioni e cittadini scendono in piazza per dire no alla violenza

Dopo gli episodi di assurda violenza che si sono verificati negli ultimi giorni, culminati con la vile aggressione in pieno stile camorristico ai danni di un carabiniere, la Castellammare onesta ha deciso di alzare la voce e farsi sentire. La stragrande maggioranza dei cittadini perbene di Castellammare non ci sta a lasciare campo libero a chi usa la violenza come cultura e stile di vita.
Le associazioni cittadine, le parrocchie, le Istituzioni e i cittadini tutti, al grido “Noi siamo di più” si ritroveranno tutti insieme stasera, alle 18.30, in villa comunale, nei pressi della Cassa Armonica, per una manifestazione di solidarietà al carabiniere vittima dell’aggressione, alle forze dell’ordine impegnate quotidianamente sul territorio e soprattutto per dire basta alla violenza come stile di vita.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. “Riprendiamoci Castellammare perché “noi siamo di più!”, è l’invito che viene dagli organizzatori. Tra i promotori don Salvatore Abagnale, direttore dell’Ufficio per l’evangelizzazione e catechesi dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia e parroco della chiesa dello Spirito Santo a Castellammare di Stabia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy