Diocesi: Perugia, il card. Bassetti annuncia l’apertura dell’inchiesta sulla fama di santità di Giampiero Morettini

L’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il card. Gualtiero Bassetti, ha annunciato la prossima celebrazione dell’inchiesta diocesana sulla vita, le virtù eroiche e la fama di santità di Giampiero Morettini, giovane seminarista, morto il 21 agosto 2014, in seguito all’accettazione della richiesta canonica presentata dal postulatore, don Francesco Buono. Attraverso l’editto, il cardinale invita tutti i fedeli a fornire notizie utili riguardanti la causa, rivolgendosi al cancelliere arcivescovile, don Marco Pezzanera. “La raccolta sia delle testimonianze di quanti hanno conosciuto Giampiero Morettini sia delle segnalazioni di grazie ottenute per sua intercessione costituisce un momento decisivo nella prassi canonica, per poter constatare anzitutto la fama di santità del seminarista in vita e la sua persistenza post mortem, così come per prendere atto della solidità del sensus fidelium che in lui ravvisa un valido intercessore presso Dio”, informa in una nota la diocesi.
Per volontà dello stesso card. Bassetti, con la sua prefazione, nel 2016 per i tipi delle Paoline, è stato pubblicato il volume di suor Roberta Vinerba dal titolo “Giampiero Morettini. Con lui Dio non si era sbagliato”, che ricostruisce la vita del seminarista a partire dalle testimonianze di chi lo conobbe in vita. Da subito e in maniera costante, la tomba del seminarista è stata visitata da persone che lo conobbero in vita, ma molti sono quelli che per ragioni differenti vi si recano, senza averlo conosciuto in vita, per pregare e chiedere grazie.
Due Messe saranno celebrate in ricordo di Morettini, nel sesto anniversario della morte. La prima, domenica 23 agosto, alle 10, nella chiesa San Pio da Pietrelcina in Castel del Piano di Perugia, sarà presieduta dal vescovo ausiliare, mons. Marco Salvi, con l’introduzione di suor Roberta Vinerba e la conclusione di don Francesco Buono. Lo stesso giorno, alle 18, al cimitero di Sant’Angelo di Celle, la Messa presieduta da don Giordano Commodi e concelebrata da don Gino Ciacci.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy