Salute: Ospedale Bambino Gesù, nel 2019 dall’estero 145 casi umanitari. Inaugurato il Centro per malnutriti a Bangui

Con il 30% dei ricoveri che provengono da fuori regione, l’accoglienza delle famiglie assume un ruolo centrale nel percorso di assistenza dell’Ospedale Bambino Gesù, nel 2019. Le famiglie ospitate in accoglienza alloggiativa nel 2019 sono state 5.569, con un aumento significativo del 24% rispetto all’anno precedente, per un totale complessivo di quasi 120mila notti/persona garantite a titolo gratuito (+23%). Il beneficio per la collettività è stimabile in oltre 2 milioni di euro.
I pazienti e le famiglie seguite dai servizi sociali dell’Ospedale sono state 1.926, di cui il 45% di origine straniera. Le mediazioni culturali in presenza sono state oltre 8.700, più altre 730 telefoniche, per un totale di 70 lingue diverse. I bambini e i ragazzi accolti negli spazi ludico-ricreativi oltre 35mila. Gli alunni seguiti dalla scuola in ospedale più di 3.500.
Proseguono le iniziative di solidarietà all’estero con progetti umanitari di cooperazione in 12 Paesi (Cambogia, Cina, Corea del Sud, Ecuador, Etiopia, Giordania, Haiti, India, Repubblica Centrafricana, Russia, Siria e Tanzania), per un totale di 22 missioni che hanno coinvolto oltre 50 tra medici, infermieri e tecnici dell’Ospedale. Il 2019 è stato l’anno dell’inaugurazione del Centro per bambini malnutriti voluto da Papa Francesco a Bangui, nella capitale del Centrafrica.
È aumentato molto il numero di pazienti provenienti dall’estero a titolo umanitario, con i costi di cura– circa 3 milioni di euro – coperti dalla Fondazione Bambino Gesù Onlus. Nel 2019 sono stati 145 bambini, provenienti da 46 diversi Paesi.
Sul piano della rendicontazione economica, nel 2019 l’Ospedale ha prodotto 357,5 milioni di euro di valore aggiunto, inteso come valore generato nello svolgimento della sua attività istituzionale e distribuito agli interlocutori dell’Ospedale: 46% al personale, 46% ai partner commerciali, 5% ai partner della ricerca.
I ricavi complessivi sono stati 376,6 milioni di euro a fronte di 371,4 milioni di costi. Il margine operativo lordo, che evidenzia la redditività della gestione operativa, è stato quindi di 5,1 milioni di euro. Il risultato netto, che tiene conto degli ammortamenti e dei proventi finanziari, evidenzia un valore in sostanziale pareggio pari a 0,2 milioni di euro. Il bilancio di esercizio dell’Ospedale è stato redatto secondo i principi contabili internazionali per il settore pubblico e sottoposto a certificazione volontaria da società di revisione indipendente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy