Papa a Bari: Rossini (Acli), “corpi intermedi contrastano la diseguaglianza, istituzioni e politica non siano sorde a richieste della povera gente”

“Sono ancora i corpi intermedi a contrastare più efficacemente la diseguaglianza”. Così Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli, ha commentato il discorso pronunciato ieri da Papa Francesco a Bari concludendo l’incontro “Mediterraneo, frontiera di pace” promosso dalla Cei. “È vero che innumerevoli opere di carità e di formazione sono attivate dalle associazioni di volontariato e da tutti i corpi intermedi che sono fondamentali per perseguire il bene comune e lottare per la povertà. È tempo che anche le istituzioni e la politica – ha concluso Rossini – non siano sorde alle richieste della povera gente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy