Svizzera: Lugano, domani la diocesi ricorda il sacerdote scrittore Alessandro Pronzato

La diocesi di Lugano, in Svizzera, ricorderà domani, sabato 25 gennaio, don Alessandro Pronzato, sacerdote originario del Monferrato casalese vissuto per oltre cinquant’anni in Svizzera dove è morto il 25 settembre 2018. In programma una giornata che si terrà, a partire dalle 9, al Centro San Giuseppe di Lugano dove sarà allestita anche la mostra – percorso biografico e rassegna delle pubblicazioni – realizzata da Roberto Barberis in occasione del convegno “Alessandro Pronzato, suscitatore di inquietudini” che si tenne lo scorso 28 settembre a Casale Monferrato.
La giornata di dibattito e memoria “Don Alessandro Pronzato e il Ticino. Testimonianze, ricordi e filmati” sarà aperta dal saluto di don Claudio Mottini, quindi Paolo Sesana illustrerà il messaggio di padre Leonardo Sapienza, curatore del volume “Il prete e la gioia” (Edizioni San Paolo) che raccoglie scritti di don Pronzato sul sacerdozio. Seguirà un filmato e la testimonianza di don Italo Molinaro. Poi Paolo Sesana leggerà brani dai testi di don Pronzato mentre Luigi Maffezzoli darà la sua testimonianza di collaborazione giornalistica.
Mons. Carlo Grattarola, sacerdote della diocesi di Casale Monferrato, porterà i suoi ricordi della vita in seminario con Pronzato, mentre la famiglia Pecoraro parlerà a nome dei “suoi ragazzi”. La giornata si concluderà con l’intervento di mons. Pier Giacomo Grampa, vescovo emerito di Lugano, e la proiezione di un filmato di don Molinaro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy