Messaggio Comunicazioni sociali: Corrado (Cei), il “dialogo fondato su una memoria viva favorisce l’incontro tra le generazioni”

Vincenzo Corrado (ph. SIR/Gennari)

“C’è una felice coincidenza quest’anno: la pubblicazione (24 gennaio) del messaggio per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali alla vigilia della prima Domenica della Parola di Dio (26 gennaio)”. Lo scrive Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei, in un commento, pubblicato nella sua newsletter settimanale, al Messaggio del Papa per la 54ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, diffuso oggi. “Il filo che lega i due eventi – sottolinea Corrado – è la comunicazione: nel primo caso, con le parole umane e – nel messaggio del Papa – con un’attenzione particolare al loro uso nella narrazione quotidiana che si fa storia; nel secondo caso, con la Parola che si fa vita, si dona e crea rapporti di umanità. È questa l’origine e la radice perché le nostre parole incidano nelle pieghe della quotidianità. La Parola è criterio fondante di uno sguardo sulla realtà non disincantato, ma operoso. E più in profondità: apre il cuore della Chiesa a un cammino di fede, a una speranza, a una carità operosa”.
Ricordando le parole del Papa nel Messaggio – “Nella confusione delle voci e dei messaggi che ci circondano, abbiamo bisogno di una narrazione umana, che ci parli di noi e del bello che ci abita. Una narrazione che sappia guardare il mondo e gli eventi con tenerezza; che racconti il nostro essere parte di un tessuto vivo; che riveli l’intreccio dei fili coi quali siamo collegati gli uni agli altri” -, il direttore dell’Ufficio Cei evidenzia: “È quel dialogo, fondato su una memoria viva, che favorisce l’incontro tra le generazioni. Ecco, allora, che la vita si fa storia”. Ed è anche “l’idea alla base del manifesto” con cui l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali accompagna il Messaggio del Papa per la prossima Giornata (24 maggio): “Come lo scorso anno – ricorda Corrado -, è disponibile sia sul sito dell’Ufficio sia sul portale CEInews, dove abbiamo predisposto un Focus in cui condividere notizie e materiale utile all’animazione”.

Tra le altre iniziative da segnare in agenda, il direttore dell’Ufficio Cei rammenta l’inizio del corso Anicec Academy (www.anicec.it) nel mese di marzo e il convegno nazionale a Roma, dal 26 al 28 marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy