Brasile e Cile: i giovani si preparano a partecipare all’incontro di Assisi “The economy of Francesco”

Anche in America Latina ci si sta preparando all’incontro di Assisi “The economy of Francesco”, che dal 26 al 28 marzo riunirà economisti e imprenditori di età inferiore ai 35 anni, provenienti da diversi Paesi. Il Brasile è al secondo posto con il maggior numero di partecipanti, dietro solo all’Italia.
I giovani brasiliani si sono incontrati sabato 18 gennaio nel Dipartimento intersindacale di statistica e studi socioeconomici (Dieese), a San Paolo, insieme all’Articolazione per l’economia di Francisco (Abef).
Il Brasile invierà una delegazione composta da circa 100 giovani, provenienti da diversi Stati. Da novembre 2019, questi giovani si sono incontrati di persona e on line, per preparare iniziative in grado di porsi in dialogo con la società brasiliana, prima e dopo l’incontro con il Papa ad Assisi.
Saranno sei, invece, i giovani cileni presenti ad Assisi. Per accompagnare e formare queste persone è stata avviata attraverso la Caritas cilena una rete di realtà coinvolte in nuove forme e modelli di economia sociale e solidale, che si sono incontrate per la prima volta martedì 14 gennaio. Tra gli obiettivi, quelli di conoscere la natura dell’incontro di Assisi e discernere collettivamente come sostenere e accompagnare coloro che vi parteciperanno. Il vescovo Pedro Ossandón, presidente della Caritas Cile, ospite dell’incontro, ha sottolineato la rilevanza dell’appuntamento di Assisi: “Stiamo condividendo un momento storico in Cile, che ci sfida ad ascoltare il grido dei poveri e a impegnarci” per darvi una risposta. “Papa Francesco ci ricorda che ascoltare il grido dei più poveri ci permette di ascoltare Dio”, ha aggiunto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy