Giovedì 28 Agosto 2014 
SIR - Servizio Informazione Religiosa
SIR - Religious Information Service
seguici su Twitter
sir su youtube
Quotidiano
Italiano
English
Mediacenter
Agensir.eu - Il sito d'informazione europea
Europe [FREE]

N. 58 dell'1 agosto 2014

N. 58, August 01, 2014
Venerdì 01 agosto 2014
EDITORIALE
Nomine, riforme, economia, lavoro, esteri, bilancio: questioni che attendono decisioni urgenti
Gideon F. De Wit - Sir Europa (Paesi Bassi)
-
Venerdì 01 agosto 2014
SERBIA
La testimonianza di don Ninkovic, convertitosi e oggi sacerdote nella parrocchia Cristo Re
-
Venerdì 01 agosto 2014
SPAGNA
Documento dei gesuiti denuncia i problemi legati all'accoglienza dei rifugiati al confine col Marocco
-
Venerdì 01 agosto 2014
SOCIETÀ
L'Europa è attraversata da un fenomeno crescente e preoccupante. Problema da non sottovalutare
-
Venerdì 01 agosto 2014
EDITORIAL
Appointments, reforms, economy, work, foreign affairs, budget: issues requiring urgent decisions
Gideon F. De Wit - Sir Europe (The Netherlands)
-
Venerdì 01 agosto 2014
SERBIA
The witness of Fr Ninkovic, converted, a priest in the Christ the King parish
-
Venerdì 01 agosto 2014
SPAIN
The Jesuits' document denounces refugees' conditions on the Moroccan borders
-
Venerdì 01 agosto 2014
SOCIETY
Europe is experiencing an increasing, worrying phenomenon. A problem that cannot be underestimated
-
Le omelie del Papa a Santa Marta (Fonte: Radiovaticana.va)
Mercoledì 27 agosto 2014
L’EUROPA BATTA UN COLPO
-
Prima Pagina [FREE]
Mercoledì 27 agosto 2014
UNA PAGINA NUOVA
È solo uno dei segni del profondo cambiamento in atto nel gigante asiatico che è nel cuore di Papa Francesco. Una novità è certamente costituita dalla decisione assunta dal governo di Pechino di costruire una "teologia cristiana cinese, adatta alla condizione nazionale cinese e che si integri alla sua cultura". La speranza di "un dialogo fraterno" nel solco tracciato da Matteo Ricci
La crescita dei credenti nel grande paese asiatico mette alla prova il governo cinese, intenzionato a costruire una “teologia cristiana cinese, adatta alla condizione nazionale cinese e che si integri alla sua cultura”. Le parole del Papa nel solco tracciato da Matteo Ricci e dai missionari di ieri e di oggi.
Umberto Sirio
-
Mercoledì 27 agosto 2014
RITRATTO DI UN VINCENTE
Alla scoperta di Mauro Berruto, commissario tecnico della Nazionale di Volley, alla vigilia del Mondiale in Polonia: "Le mie radici sono cattoliche; da ragazzino ho trascorso le giornate nell’oratorio di Borgo San Paolo della mia città. Lì ho svolto il servizio civile, ero responsabile del centro di accoglienza immigrati della Caritas, lì ho cominciato ad allenare. Se sono l’uomo che sono, lo devo a quelle esperienze"
Il primo obiettivo di Mauro Berruto, commissario tecnico dell’Italvolley, con cui è in partenza per i Mondiali (dal 30 agosto in Polonia) e conquista almeno una medaglia l’anno (dall’argento europeo, nel 2011, attraverso il bronzo alle Olimpiadi del 2012 fino al terzo posto di luglio alla World League)? Vincere, naturalmente.
Cristina Marinoni
-
Mercoledì 27 agosto 2014
LO CHOC MANCATO
Il quadro geopolitico complessivo è fortemente mutato, così come gli interessi in gioco, ma la conquista del controllo dell’oro nero non è certamente indifferente per le sorti del Califfato. La sua scommessa ideologica si gioca sul far considerare come ugualmente "legittimi" valori come quelli della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e un’interpretazione aberrante della fede islamica
Dov’è finito il petrolio? Le precedenti guerre in Medio Oriente sono sempre state “vissute”, in Europa, con un riferimento diretto all’oro nero, fin dalla storica guerra del Kippur (1973) che determinò la prima grande crisi petrolifera, con un’impennata dei prezzi che mandò in crisi per la prima volta - grazie al cartello dell’Opec - il modello di sviluppo occidentale, basato appunto sull’automobile e i carburanti a basso costo.
Marco Bonatti
-
Mercoledì 27 agosto 2014
SIMPOSI ROSMINIANI
Padre Umberto Muratore, direttore del Centro internazionale di studi rosminiani di Stresa: "Ci sembra giusto iniziare un dialogo con le scienze che più fanno oggi scoperte. Scienze che stanno lambendo i campi di teologia e filosofia con implicazioni sul diritto, sull’etica, sui comportamenti". E ancora: "Cercheremo di difendere i valori umani più cari, che verranno ridetti in base alle scoperte"
“Uomini, animali o macchine? Scienze, filosofia e teologia per un ‘nuovo umanesimo’”. Questo il tema sul quale si confronteranno a Stresa (27-30 agosto), circa 200 tra scienziati, filosofi, teologi. Interverranno, tra gli altri, monsignor Nunzio Galantino, monsignor Ignazio Sanna, Francesco Miano, Carlo Cirotto, Giandomenico Boffi. Ad organizzare il XV corso dei Simposi rosminiani è il Centro internazionale di studi rosminiani di Stresa.
Gigliola Alfaro
-
Martedì 26 agosto 2014
QUESTIONE DI PRIVACY
Cresce il numero dei genitori che decidono di non condividere le foto dei propri figli. Sta crescendo una nuova consapevolezza nei confronti dei minori che, una volta cresciuti, un giorno potrebbero non gradire la diffusione di immagini relative alla propria infanzia. Un dibattito pubblico che segna una svolta su un approccio relazionale spesso troppo superficiale
I genitori stanno cambiando idea sulle foto dei figli pubblicate su Facebook o sugli altri social network: oggi c’è maggiore prudenza e una cautela mai registrata prima. Il fenomeno è stato prontamente ribattezzato “baby blackout”. Il segnale viene dagli Usa. Un servizio dell’Associated Press ha scatenato il dibattito sui media tradizionali americani e, ovviamente, sugli stessi social e sul web.
Rino Farda
-
Martedì 26 agosto 2014
CIVILI IN SOFFERENZA
Alle agenzie umanitarie non è consentito oltrepassare i "check point" per portare gli aiuti. In particolare a Luhansk e Donetsk la situazione umanitaria è drammatica. A Kiev riunioni di Caritas Europa, Germania e Stati Uniti. Due aree di aiuto: supporto ai rifugiati e sostegno ai profughi di Sloviansk per il rientro nelle abitazioni (verranno riparate le finestre in vista della stagione fredda)
Mentre le autorità politiche di Ucraina, Russia, Kazakistan, Bielorussia e Ue si sono date appuntamento a Minsk per parlare della crisi e a Kiev il presidente Petro Poroshenko ha firmato il decreto per sciogliere il Parlamento indicendo nuove elezioni per il prossimo 26 ottobre, nella regione del Donbass si fa la conta dei danni.
Maria Chiara Biagioni
-
Martedì 26 agosto 2014
DIVIETI & POLEMICHE
Il sociologo Roberto Cipriani: "Aiutare le persone bisognose rientra senz’altro tra i doveri principali prescritti dalle religioni, anche come forma esemplare, perché abitua a caricarsi delle necessità altrui". Sul caso del sindaco di Padova: "Un messaggio in chiave politica che fa l’occhiolino alla propensione quasi istintuale a risolvere drasticamente le questioni complesse"
Elemosina sì, elemosina no? In questi giorni, in Italia, questo tema antico come la convivenza umana torna alla ribalta tra dibattiti, ordinanze, divieti, tentativi di regolamentazione. Abbiamo raccolto il parere del professor Roberto Cipriani, docente di sociologia all’Università Roma 3.
Maurizio Calipari
-
Martedì 26 agosto 2014
UN VERTICE A ROMA
Convocata da Caritas internationalis una riunione d’urgenza sull’emergenza in Medio Oriente, in via straordinaria, dal 15 al 17 settembre a Roma. Vi parteciperanno tutte le Caritas coinvolte in quella che Papa Francesco chiama "la Terza guerra mondiale. Ma fatta a pezzi, a capitoli". Già impegnati 6 milioni di euro per aiuti umanitari, ma le necessità continuano drammaticamente a crescere
Oltre 6 milioni di euro (9 milioni di dollari) per aiuti umanitari - cibo, acqua, servizi sanitari e igienici, alloggi, scuole - alle popolazioni colpite dai conflitti in Siria, in Iraq, a Gaza, in Kurdistan, e ai 3/4 milioni di rifugiati siriani in Giordania, Libano, Turchia. È l’impegno economico intrapreso finora dalla rete internazionale delle Caritas, in stato di allerta per l’inasprirsi delle tensioni in tutta l’area.
Patrizia Caiffa
-
Martedì 26 agosto 2014
LA SCUOLA CAMBIA ANCORA
Innanzitutto il criterio di valutazione del docente, in base, ad esempio alla sua preparazione, che può essere testimoniata non solo da frequenze di corsi o da ore di permanenza nell’edificio scolastico, ma da pubblicazioni, partecipazioni a convegni come relatore e da riconoscimenti vari. Ma soprattutto il riconoscimento della centralità del ruolo del docente, messa in questi decenni a dura prova
Dunque ci siamo: venerdì dovremmo conoscere (anticipazioni giornalistiche a parte) il destino della scuola italiana. Renzi metterà le carte sul tavolo da gioco del Consiglio dei Ministri per farle vedere a tutti, soprattutto i docenti. Perché il centro nevralgico di tutto sono proprio loro. Intanto la loro delicata funzione è svilita da una retribuzione tra le più basse d’Europa.
Marco Testi
-
Lunedì 25 agosto 2014
LO SCOSSONE FRANCESE
Il tema della crescita torna puntuale: come rilanciare produzione, lavoro e redditi nel Vecchio continente? Sposando il dogma rigorista di Berlino oppure prendendo la strada della flessibilità dei bilanci pubblici, per alimentare gli investimenti e l'occupazione? Il Consiglio Ue del 30 agosto e quello di ottobre (nomine politiche, azione economica) potrebbero dare qualche risposta
In tempi di infinita recessione può accadere che la teoria e la prassi economica percorrano strade diverse, tanto da travolgere - insieme ai lavoratori, ai risparmiatori e alle imprese - anche gli esecutivi nazionali. Le dimissioni del governo francese, guidato da pochi mesi da Manuel Valls, lo dimostrano ancora una volta.
Gideon F. De Wit - Sir Europa (Paesi Bassi)
-
Lunedì 25 agosto 2014
GIORNATA DELLA PACE 2015
"Non più schiavi, ma fratelli" è il tema scelto da Papa Francesco che considera lo schiavismo come "una piaga gravissima nella carne di Cristo!". Casi gravissimi a diverse latitudini: i lavoratori vincolati in India, Pakistan, Bangladesh e Nepal; gli "haratin" in Mauritania; gli schiavi bellici dell’Eritrea. E l’elenco, purtroppo, non finisce qui
Il tema della schiavitù ha costantemente segnato la Storia dell’umanità, fino ai nostri tempi. Questo fenomeno, a dir poco aberrante, rappresenta, peraltro, un fattore altamente destabilizzante nelle relazioni umane, un po’ a tutte le latitudini. È per questa ragione che Papa Francesco ha scelto come tema della Giornata Mondiale della Pace 2015 - che si celebrerà, come di consueto, il 1° gennaio del prossimo anno - uno slogan ad effetto: “Non più schiavi, ma fratelli”.
Giulio Albanese
-
Regione
Ultimi servizi




Servizio per abbonati
Fatti e Pensieri
Dal 25 al 31 agosto 2014
ifeelcud
15/04/2014
Altri Media Cattolici
Avvenire
TV2000
Radio InBlu
Vatican.va
Chiesa Cattolica Italiana
FISC
Commento al Vangelo