Domenica 19 Aprile 2015 
seguici su Twitter
sir su youtube
Quotidiano
Italiano
English
Mediacenter
Europe [FREE]

N. 28 del 17 aprile 2015

N. 28, April 17, 2015
Venerdì 17 aprile 2015
EDITORIALE
L'esistenza quotidiana è sempre più on line, gli smartphone indirizzano le scelte personali. Rischi e vantaggi. La Commissione Ue punta i riflettori
Stefan Lunte - Francia
-
Venerdì 17 aprile 2015
SPAGNA
Forum internazionale della donna e congresso degli educatori cattolici: al centro dell'attenzione la specificità e il "genio" femminile
-
Venerdì 17 aprile 2015
BOSNIA-ERZEGOVINA
Il poeta Senadin Musabegovic parla di un Paese diviso, lacerato, immobile. E in vista del viaggio del Papa a Sarajevo formula un auspicio
-
Venerdì 17 aprile 2015
GENOCIDIO ARMENO
La Kek parteciperà al centenario in Armenia (22-24 aprile). Parla il segretario Guy Liagre. Le parole del Papa, la voce dell'Europarlamento
-
Venerdì 17 aprile 2015
EDITORIAL
Daily life is increasingly online, smartphones guide personal decisions. The EU Commission's spotlight
Stefan Lunte - France
-
Venerdì 17 aprile 2015
SPAIN
International Women Forum and Congress of Catholic educators: the female genius and specificities at the centre
-
Venerdì 17 aprile 2015
BOSNIA-HERZEGOVINA
Poet Senadin Musabegovic speaks of a torn, immobile, divided Country. In view of the Pope's visit to Sarajevo he formulated a wish
-
Venerdì 17 aprile 2015
ARMENIAN GENOCIDE
CEC will take part in the centenary in Armenia (April 22-24). The opinion of Secretary Guy Liagre. The words of the Pope; the voice of the European Parliament
-
Sabato 18 aprile 2015
FRANCESCO-MATTARELLA
-
Prima Pagina [FREE]
Sabato 18 aprile 2015
CONVEGNO FISC A L'AQUILA
Il dovere della narrazione nel rispetto della deontologia (e di chi ci sta di fronte) è stato il filo conduttore del convegno nazionale della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), che si è tenuto dal 16 al 18 aprile a L'Aquila. La certezza: "Il buon giornalismo è possibile", purché si pensi sempre alle "conseguenze del proprio lavoro". Le testimonianze di giornalisti impegnati nei giorni del sisma a L'Aquila e non solo
Concluso il convegno nazionale Fisc a L’Aquila: tre giorni per riflettere, da giornalisti, su “L’Italia da riprogettare e preservare nella nostra storia”, avendo davanti agli occhi una città che, a sei anni dal sisma, ha un centro storico con ferite ancora visibili.
dall'inviato Sir a L'Aquila, Francesco Rossi
-
Sabato 18 aprile 2015
DA DOMANI L'OSTENSIONE
Visita - in anteprima per i giornalisti - al sacro telo. Da domani, e fino al 24 giugno, arriveranno a Torino migliaia di pellegrini, per ammirare l'immagine dell'"Uomo dei dolori". L'emozione di mons. Nosiglia, arcivescovo del capoluogo piemontese. Il biblista Ghiberti: "La Chiesa non ha la competenza diretta per stabilire l'autenticità" del lenzuolo, che però "è un segno: conta per ciò a cui rimanda", a Cristo morto sulla croce
Per i giornalisti comincia in Duomo, con un percorso a ritroso rispetto agli altri pellegrini, l’Ostensione della Sindone. “È il momento più importante del mio servizio episcopale”, dice con voce commossa monsignor Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino. È la prima Ostensione, per lui, in veste di Custode della sacro telo.
dall'inviata Sir a Torino, M. Michela Nicolais
-
Sabato 18 aprile 2015
SICUREZZA PUBBLICA
Il sociologo Maurizio Fiasco invita a riflettere non solo sulle "responsabilità sicuramente individuali", ma sul "fallimento gravissimo sia di un modello gestionale sia organizzativo". La formazione e il numero identificativo sul casco. Una questione sottovalutata: molti poliziotti provengono da corpi militari dopo esperienze in zone di guerra, con difficoltà nel contenere l'aggressività
Ha suscitato polemiche il post dell’agente Fabio Tortosa, che su Facebook ha rivendicato il blitz alla Diaz durante il G8 di Genova nel 2001. Post per il quale, ha annunciato il capo della Polizia, Alessandro Pansa, Tortosa è stato sospeso dalla Polizia. Eppure quel post ha ricevuto quasi 200 “mi piace”.
Gigliola Alfaro
-
Sabato 18 aprile 2015
OGGI IL VIDEO ON LINE
"Siamo una cosa sola": è il titolo del brano inciso dalla band londinese "Ooberfuse" con la collaborazione dell'arcivescovo caldeo di Erbil, Bashar Matti Warda, nel quale si mette in evidenza la difficile situazione dei cristiani in Iraq. Non immagini di violenza e morte, come per l'inno dello Stato islamico, ma la certezza che "nella nostra fede, nel nostro amore, siamo una cosa sola e non siamo soli"
Il brano, che viene aperto con il Padre Nostro recitato in aramaico, la lingua di Gesù, dall’arcivescovo Warda, è stato scritto da Hal St John e Cherrie Anderson, i due componenti della band “Ooberfuse”, dopo una recente visita ai campi dei rifugiati a Erbil.
Daniele Rocchi
-
Sabato 18 aprile 2015
TERZO SETTORE
L'italoamericana Rebecca Spitzmiller lancia nel 2009 la proposta di creare un movimento che si occupi di decoro urbano, solidarietà, promozione del bene comune, con attività concrete nei quartieri delle città. L'esperienza si concretizza a partire dal II Municipio della capitale, per poi estendersi a Milano e Cremona. Prossima iniziativa il 19 aprile, per la pulizia di un parco. Così si attua il principio costituzionale della sussidiarietà
Il movimento è letteralmente esploso nell’estate scorsa, superando il numero di oltre 60 gruppi territoriali, con più di 22mila iscritti e rappresenta una delle più organizzate realtà di volontari del Paese che si occupano di decoro urbano.
Benedetto Riga
-
Sabato 18 aprile 2015
L'OPINIONE DEL TERRITORIO
I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, non hanno dubbi sulle polemiche suscitate in Turchia dopo le parole del Papa sul genocidio armeno. "Non voler accettare la verità, qualunque essa sia - rilevano le testate Fisc -, è un campanello d'allarme che risuona come il voler tacere per negare, nascondere o addirittura rimuovere e cancellare"
“Inutile negare la realtà”. È il commento che accomuna le riflessioni dopo gli attacchi della Turchia al Papa per aver parlato di genocidio armeno. Tra gli altri argomenti affrontati dai settimanali: cristiani perseguitati, cronaca e vita delle diocesi.
Gigliola Alfaro
-
Venerdì 17 aprile 2015
VERSO IL SINODO
Marianne Habersetzer (diocesi di Monaco-Frisinga) spiega il percorso realizzato per coinvolgere i fedeli, le parrocchie, le associazioni nella compilazione del questionario così da ampliare il più possibile la partecipazione pre-sinodale. Ricevute 700 risposte. "I temi scottanti sotto l’aspetto della pastorale familiare non sono stati aggirati"
Il cammino della Chiesa tedesca verso la XIV Assemblea generale del Sinodo dei vescovi sul tema “La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”, che si riunirà dal 4 al 25 ottobre, prosegue secondo le tappe definite in occasione delle ultime plenarie della Dbk, la Conferenza episcopale tedesca.
Massimo Lavena
-
Venerdì 17 aprile 2015
IMPRESE SOCIALI
La potenzialità economica di queste realtà in Italia viene stimata da Bnl-Bnp Paribas in un range tra il 5 e il 10% del sistema economico. Quindi ci sarebbe molto spazio per nuovi posti di lavoro, specie per i giovani. C'è però scarsa conoscenza e preparazione su queste tematiche. Per questo è importante informarsi sulla categoria del profitto "buono", altruistico, realizzato secondo criteri etici
Oggi gli enti e le imprese sociali raggiungono la cifra di 301.191 realtà operative. Vi prestano servizio 957mila persone, con 4,7 milioni di volontari attivi, producendo un Pil (Prodotto interno lordo annuo) di 6,7 miliardi.
Luigi Crimella
-
Venerdì 17 aprile 2015
#IOLEGGOPERCHÉ
L'Associazione italiana editori organizza per il 23 aprile una giornata speciale per promuovere la cultura attraverso i libri che, nell'era digitale, mantengono il loro alto valore educativo. Un gran numero di volontari distribuirà speciali Kit con 24 volumi per i quali non saranno percepiti diritti d'autore. Tra i "messaggeri" dell’iniziativa - che coinvolgerà diverse città - i personaggi del mondo della tv e dello spettacolo
Sarà Milano la piazza principale dell’evento che coinvolge, da Nord a Sud, tutta l’Italia attraverso una rete di “messaggeri”. Volontari ingaggiati attraverso internet tra gruppi di lettura, associazioni, scuole, università e librerie.
Marco Calvarese
-
Venerdì 17 aprile 2015
VERSO FIRENZE
Se oggi si è giunti fino a negare l'uomo, è perché ci sono state "reali lacune" negli umanesimi del passato. È l'analisi di Giuseppe Savagnone, storico e filosofo, che nel suo ultimo libro s'interroga sul tema del Convegno fiorentino senza retorica, "senza reticenze e senza sconti", per delineare "un umanesimo che non sia soltanto ad uso e consumo dei credenti"
“La peculiarità del momento che stiamo vivendo - sostiene Giuseppe Savagnone - è che, invece di assistere alla sostituzione di un umanesimo con un altro, per la prima volta, forse, nella storia, viene negato alla radice lo stesso ideale umanistico”.
M. Michela Nicolais
-
Venerdì 17 aprile 2015
PROTESTE IN SUDAFRICA
Rimossa dall'Università di Cape Town, dopo settimane di proteste e atti vandalici, la statua di Cecil Rhodes, politico e uomo d'affari, protagonista dell'espansione dell'impero britannico in Africa alla fine del XIX secolo. Per padre Russell Pollitt ("Jesuit Insitute"): "Gli atti di vandalismo non aiutano il dibattito e quello delle statue è un aspetto marginale: dobbiamo impegnarci in un processo che assicuri una vera trasformazione"
Può una statua mettere in dubbio il fondamento stesso del nuovo Sudafrica democratico, quello nato dalla scelta di riconciliazione di Nelson Mandela? Forse no, ma di certo sta mostrando quanto la questione del rapporto col passato sia ancora viva nella società.
Davide Maggiore
-
Venerdì 17 aprile 2015
CONVEGNO FISC A L'AQUILA
"L'Italia da riprogettare e preservare nella nostra storia": è il tema del convegno nazionale della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), in corso nel capoluogo abruzzese. L'obiettivo: "Riflettere sulla ricostruzione non solo di questi territori e queste comunità, distrutte dal terremoto", ma anche "sul Paese che sta vivendo, ormai da lunghi anni, una profondissima crisi economica". Gli interventi della prima giornata
Il giornalista autentico non può limitarsi a essere un “asettico osservatore” stando dietro una scrivania, ma deve andare tra la gente, prestare “attenzione all’uomo, a tutto l’uomo, quello che vive nelle periferie esistenziali e geografiche”.
dall'inviato Sir a L'Aquila, Francesco Rossi
-
Giovedì 16 aprile 2015
DA RIO A MONDOVÌ
Don Renato Chiera, sacerdote piemontese fidei donum, arrivato con un gruppo di ragazzi della Casa do Menor di Fortaleza, spiega la vita nelle periferie brasiliane, dove i suoi giovani non si arrendono dinanzi a una vita troppo spesso in salita. Con lo spettacolo teatrale "Lasciateci sognare", il gruppo Ru'Art vorrebbe "fare arrivare una ventata di coraggio" a un'Europa "che si sta lasciando inglobare dal pessimismo"
Aveva otto anni quando alzò subito la mano alla domanda della maestra che chiedeva chi volesse seguire le orme di don Bosco: era nella sua vocazione probabilmente spendere la vita per i giovani, soprattutto quelli non amati da nessuno.
Gigliola Alfaro
-
Giovedì 16 aprile 2015
GENOCIDIO ARMENO
Una delegazione della Conferenza delle Chiese europee (Kek) sarà in Armenia, dal 22 al 24 aprile, per partecipare alle commemorazioni del genocidio. Guy Liagre, segretario dell'organismo, spiega il perché di questa scelta: "Per commemorare il passato, occorre raccontare le storie, far rivivere le memorie. Solo quando questo accade, possiamo vedere dove i ricordi dei conflitti e le storie divergono"
Solo la verità dei fatti storici e il dialogo sincero possono condurre al perdono e alla guarigione delle memorie e il genocidio del popolo armeno è oggi una ferita nel cuore dell’Europa che chiede di essere sanata.
Maria Chiara Biagioni
-
Le omelie del Papa a Santa Marta (Fonte: Radiovaticana.va)
Regione
Ultimi servizi




Servizio per abbonati
Fatti e Pensieri
Dal 13 al 19 aprile 2015
ifeelCUD
15/04/2014
Altri Media Cattolici
Avvenire
TV2000
Radio InBlu
Vatican.va
Chiesa Cattolica Italiana
FISC
Il sito di Firenze 2015
Commento al Vangelo