Lunedì 20 Ottobre 2014 
Sinodo sulla famiglia
Sinodo sulla famiglia: Dossier Sir
Quotidiano
Italiano
English
Mediacenter
Europe [FREE]

N. 73 del 17 ottobre 2014

N. 73, October 17, 2014
Venerdì 17 ottobre 2014
EDITORIALE
L'Esecutivo guidato dal politico lussemburghese dovrebbe entrare in funzione il 1° novembre. Ma il percorso è accidentato
Gianni Borsa, Sir Europa (Bruxelles)
-
Venerdì 17 ottobre 2014
PROFUGHI IN GERMANIA
Parla il presidente della Caritas tedesca: "Occorre vincere le paure, ma la nostra gente è solidale". Il ruolo della Chiesa
-
Venerdì 17 ottobre 2014
SALUTE
Europa in stato di allerta. Gli Stati si mobilitano sul versante della prevenzione. L'Ue tende la mano ai Paesi colpiti dall'epidemia
-
Venerdì 17 ottobre 2014
EDITORIAL
The Executive led by the Luxembourg politician is due to take office November 1st. But it's a bumpy course
Gianni Borsa, Sir Europe (Brussels)
-
Venerdì 17 ottobre 2014
REFUGEES IN GERMANY
The President of Caritas Germany: "It is necessary to overcome fear, but our people are motivated by solidarity". The role of the Church
-
Venerdì 17 ottobre 2014
HEALTH
Europe in a state of alarm. States mobilize for prevention. EU's extended hands to Countries hit by the epidemics
-
seguici su Twitter
sir su youtube
Lunedì 20 ottobre 2014
IL BONUS ALLE NEO MAMME
-
Prima Pagina [FREE]
Lunedì 20 ottobre 2014
INSOSTENIBILE LEGGEREZZA
Le dichiarazioni dello scrittore americano a difesa dei consumatori occasionali via Internet hanno fatto il giro del mondo e sollevato un'ondata di indignazione. Le sue parole, poi ritrattate, nascondono il tentativo di cambiare la legge e di attenuare le sanzioni. Era successo anche in Italia, alcuni anni fa. Meglio alzare la guardia
Diceva Liliana Cavani che pecchiamo più per le parole dette che per il resto. È successo anche allo scrittore americano John Grisham, autore di romanzi legal thriller venduti in tutto il mondo. In una sciagurata intervista al “Daily Telegraph”, lo scrittore ha difeso i consumatori occasionali di pedopornografia.
Rino Farda
-
Lunedì 20 ottobre 2014
DIVARICAZIONI SOCIALI
Il direttore generale della Fondazione Censis, Giuseppe Roma, analizza i dati sulla ricchezza globale cresciuta del 40% dal 2008 ad oggi. In questo contesto i giovani fanno sempre più fatica a emergere e a fare impresa. Il caso italiano con la sua burocrazia costosa e autoreferenziale. La necessità di ''un modello sociale che sappia mettere al centro non il denaro ma la persona''
La ricchezza del mondo ammonta a 263mila miliardi di dollari. Lo attesta uno studio di Credit Suisse dal titolo ''Rapporto 2014 sulla ricchezza globale'', edito nei giorni scorsi. Nei prossimi 5 anni si prevede che la ricchezza globale crescerà di un altro 40% con un balzo dei Paesi emergenti e il consolidamento del primato di Stati Uniti, Europa, Giappone, Corea, Paesi arabi.
Luigi Crimella
-
Lunedì 20 ottobre 2014
IL SINODO IN CAMMINO
Le parole che il Papa ha voluto pronunciare a chiusura dei lavori, valgono per tutti i credenti. Non solo, dunque, per tutti i vescovi e per tutti i pastori. Francesco ci ha offerto la strumentazione spirituale, ancor prima che metodologica, per vivere con purezza d'animo e onestà intellettuale il percorso che ci aspetta
Il Sinodo straordinario dei vescovi sulla famiglia è stato un momento significativo di quella “Chiesa in uscita” evocata da Papa Francesco sin dai primi passi del suo pontificato. Una “Chiesa in uscita” che non ha paura di rimanere “incidentata” nell’incontro con il mondo.
Domenico Delle Foglie
-
Lunedì 20 ottobre 2014
19 OTTOBRE 2014
Sei mesi dopo la doppia canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, passata alla storia come la canonizzazione "dei quattro Papi", nella stessa piazza Paolo VI - il Papa che ha traghettato la Chiesa nella modernità con una sapiente e profetica rotta di navigazione - viene indicato al culto della Chiesa universale. L'abbraccio sotto lo sguardo del mondo di Francesco e Benedetto
Un doppio abbraccio fraterno tra due Papi, all’inizio e alla fine della celebrazione. Sopra di loro, da un arazzo, un altro Papa li guarda sorridente, con le mani alzate verso il cielo e aperte quasi a voler abbracciare il mondo.
M. Michela Nicolais
-
Lunedì 20 ottobre 2014
CONCLUSA LA PRIMA TAPPA
Tre i punti - i numeri 52, 53 e 55, relativi all'accesso dei divorziati risposati all'Eucaristia, alla proposta della "comunione spirituale" e alle unioni omosessuali - che non hanno ricevuto la maggioranza qualificata. L'attenzione ai matrimoni civili e "fatte le debite differenze, anche alle convivenze". Dal Papa l'incoraggiamento a proseguire nel discernimento spirituale in vista del Sinodo ordinario
Salutato da cinque minuti di applausi, a conclusione di due settimane di lavoro, Francesco ha ricordato ai padri sinodali che c’è ancora un anno - da qui alla celebrazione del Sinodo ordinario sulla famiglia (4-25 ottobre 2015) - per lavorare sulla “Relatio Synodi”, il documento finale di questa prima tappa del percorso sinodale.
M. Michela Nicolais
-
Sabato 18 ottobre 2014
AL VOTO IL 26 OTTOBRE
Il Paese è ancora in guerra e il clima nella capitale, Kiev, è in questi giorni incandescente. Secondo i sondaggi, solo due dei partiti in corsa, supereranno la soglia di sbarramento del 5%: il blocco Poroshenko, formazione del presidente, seguita a grande distanza dal partito radicale di Oleg Liashko. Nella regione orientale del Donbass permane l'emergenza profughi provenienti dall'Est e dalla Crimea
L’Ucraina si appresta a vivere uno dei momenti più importanti della sua storia dopo la rivoluzione di Maidan: le elezioni del 26 ottobre. Un appuntamento cruciale da cui dipenderà la composizione del nuovo Parlamento e, quindi, il futuro delle riforme necessarie per far ripartire il Paese.
Maria Chiara Biagioni
-
Sabato 18 ottobre 2014
UN ALTRO WELFARE
È il salto possibile se si facilita l'incontro tra imprese del Terzo settore e lo Stato con l'obiettivo di costruire un welfare alternativo che veda all'opera i soggetti dell'economia civile: cooperative, organizzazioni non profit e cittadini. Una prospettiva emersa dalla due giorni della 14ma edizione delle Giornate di Bertinoro per l'economia civile
Un modello di welfare alternativo. Un’indagine di Aiccon, Associazione italiana per la promozione della cultura della cooperazione e del non profit, mette in rilievo come per operatori del Terzo settore, esponenti della pubblica amministrazione e imprenditori, sia necessario costruire un modello economico innovativo.
Benedetto Riga
-
Sabato 18 ottobre 2014
VOCI DA UNA CITTÀ ASSEDIATA
Monsignor Georges Abou Khazen, vicario apostolico per i latini di Aleppo, vive nella città simbolo del conflitto siriano, dove le forze dello Stato islamico (Is) sono ormai alle porte. "Oltre il 60% dei nostri fedeli - precisa - ha lasciato la città. Noi viviamo qui con quei pochi rimasti e preghiamo che almeno un gruppo rimanga per non privare Aleppo della sua tradizione cristiana"
Aleppo, detta anche “la grigia”, considerata “la capitale del Nord”, un tempo centro economico e sociale del Paese, oggi è una città divisa, contesa tra le forze ribelli e quelle leali al Governo del presidente Bashar al Assad. Intanto le forze dell’Is (Stato islamico) avanzano e sono già alle porte della città.
Daniele Rocchi
-
Venerdì 17 ottobre 2014
UN DRAMMA SOCIALE
Se al Nord e al Centro sono ancora in maggioranza gli stranieri a chiedere aiuto, nel Mezzogiorno la situazione è capovolta: gli italiani in fila sono addirittura il 72,5%. Dall'inizio della crisi la povertà è raddoppiata: quasi il 10% degli italiani (il 9,9%), pari a 6 milioni e 20mila persone è in povertà assoluta (dati Istat 2013). La richiesta di un piano nazionale di contrasto alla povertà
Una situazione mai vista prima in Italia: nei Centri d’ascolto Caritas la metà degli utenti sono oggi italiani. Con un “autentico dramma sociale” in corso al Sud, dove il 72,5% sono italiani. Per supportare le crescenti richieste dei centri d’ascolto, Caritas italiana ha dovuto erogare quest’anno, come fondi anti-crisi, 5 milioni e 650mila euro a 166 Caritas diocesane (il 75,5%) per l’acquisto di alimenti, farmaci, spese mediche, contributi al reddito, buoni lavoro, ecc.
Patrizia Caiffa
-
Venerdì 17 ottobre 2014
LA RELAZIONE ANNUALE
Se pure gli obiettori sono tanti, il carico di lavoro per i non obiettori non è pesante, come dimostrano i dati: considerando le Ivg settimanali a carico dei medici che le praticano, a livello nazionale ogni non obiettore ne effettua 1,4 a settimana, un valore medio fra un minimo di 0,4 della Valle d'Aosta e un massimo di 4,2 per il Lazio. In aumento le interruzioni di gravidanza fra le straniere
Il ministero della Salute ha inviato al Parlamento la relazione annuale sull’attuazione della legge contenente norme per la tutela sociale della maternità e per l’interruzione volontaria di gravidanza (legge 194 del 1978), in cui sono presentati i dati definitivi relativi al 2012 e quelli preliminari per il 2013.
Gigliola Alfaro
-
Le omelie del Papa a Santa Marta (Fonte: Radiovaticana.va)
Regione
Ultimi servizi




Servizio per abbonati
Fatti e Pensieri
Dal 20 al 26 ottobre 2014
Convegno Firenze
15/04/2014
Altri Media Cattolici
Avvenire
TV2000
Radio InBlu
Vatican.va
Chiesa Cattolica Italiana
FISC
inunaltromondo.it
Commento al Vangelo