Giovedì 28 Maggio 2015 
seguici su Twitter
sir su youtube
Quotidiano
Italiano
English
ifeelCUD
15/04/2014
Mediacenter
Europe [FREE]

N. 38 del 27 maggio 2015

N. 38, May 27, 2015
Mercoledì 27 maggio 2015
EDITORIALE/1
Dalle recenti prove elettorali in Europa sorgono interrogativi che bussano alle porte della politica ma chiamano in causa anche etica, cultura e fede
Gianni Borsa
-
Mercoledì 27 maggio 2015
EDITORIALE/2
Cosa dice il risultato del referendum in Irlanda? È in gioco, fra l'altro, "il rapporto tra etica e mercato, tra valori umani e valori finanziari"
Paolo Bustaffa
-
Mercoledì 27 maggio 2015
PAESI BASSI
Intervista con il card. Eijk, presidente della Conferenza episcopale. Cala il numero di fedeli ma non la volontà di testimoniare il Vangelo
-
Mercoledì 27 maggio 2015
SPAGNA
Cristina Sánchez ha ricevuto il premio "Lolo". Il beato Lozano Garrido, ha affermato, "mi guida dal cielo". Il rapporto tra fede e informazione
-
Mercoledì 27 maggio 2015
EDITORIAL/1
The recent elections in Europe raise various questions addressed to the political realm, calling into question also ethics, culture and faith
Gianni Borsa
-
Mercoledì 27 maggio 2015
EDITORIAL/2
What does the outcome of Ireland's referendum tell us? At stake are the relations between "ethics and the market, human rights and financial values"
Paolo Bustaffa
-
Mercoledì 27 maggio 2015
THE NETHERLANDS
Interview with Card. Eijk, President of the Bishops' Conference. The faithful are decreasing in numbers but not in their will to bear Gospel witness
-
Mercoledì 27 maggio 2015
SPAIN
Cristina Sánchez received the "Lolo" award. Blessed Lozano Garrido, has said "the skies guide me". The relationship between faith and news
-
Mercoledì 27 maggio 2015
ARRESTI AL VERTICE FIFA
-
Prima Pagina [FREE]
Mercoledì 27 maggio 2015
ULTIME DALL’UNIONE EUROPEA
È la domanda che si fanno gli operatori italiani in prima linea nell’accoglienza. Giancarlo Perego, direttore della Fondazione Migrantes: "Ci auguriamo che a metà giugno ci sia una riflessione più complessiva e si arrivi alla revisione del Regolamento di Dublino". Valerio Pedroni della Fondazione Somaschi ritiene che occorra "rivedere" e "riqualificare" le procedure per il riconoscimento dell’asilo
Definite dalla Commissione europea le nuove misure sulle migrazioni, completando così l’Agenda delineata il 13 maggio scorso. Molteplici le azioni proposte, sulle quali deve pronunciarsi il Consiglio dei ministri dell’Unione il 15-16 giugno, alla luce del parere del Parlamento europeo.
Gianni Borsa e Patrizia Caiffa
-
Mercoledì 27 maggio 2015
DOPO IL REFERENDUM
Maura Garrihy, 25 anni (diocesi di Galway) dirige l'ufficio diocesano per i giovani ed esclude un "rifiuto del cattolicesimo": "Chi ha votato 'sì' lo ha fatto per assicurare che i gay non si sentano più cittadini di seconda classe o che debbano nascondere la loro sessualità". E ancora: "Viviamo in un mondo affollato e rumoroso. Può essere difficile per un giovane sentire tra le tante la voce della Chiesa"
Il voto irlandese lo vivono come una “loro” vittoria. La vittoria dei giovani. Sono loro ad aver aperto, con il referendum, la via costituzionale del matrimonio alle persone omosessuali. Figli e figlie di una Chiesa fortemente radicata sul territorio, la maggioranza di loro ha frequentato le scuole cattoliche.
Maria Chiara Biagioni
-
Mercoledì 27 maggio 2015
SINGOLARE MOBILITAZIONE
Irene Baldriga, presidente dell'Anisa (Associazione nazionale insegnanti di storia dell'arte): "Siamo impegnati in una battaglia per la valorizzazione della storia dell'arte nella scuola". Le richieste: l'insegnamento sia garantito in tutti gli indirizzi di studio e in tutti e cinque gli anni di studio, vengano aumentate le ore settimanali a disposizione degli studenti
I docenti, che ogni giorno in classe parlano di capitelli e di Picasso, hanno evitato le piazze e le chiassate ma in pochi giorni hanno mobilitato i propri studenti in tutt’Italia per realizzare un videomessaggio di 3 minuti, un vero e proprio mini film collettivo, per dire con le inflessioni dialettali di tutte le regioni italiane che la Storia dell’arte è importante.
Rino Farda
-
Mercoledì 27 maggio 2015
INDAGINE SUI RAGAZZI ROMANI
Ben il 30% degli intervistati dal Ceis dichiara di aver posato per realizzare "selfie" con foto provocanti, spesso ritraenti comportamenti sessuali espliciti. In più, il 22% del campione - con una prevalenza dei ragazzi di terza media - afferma di aver scommesso più volte on line e riconosce di essere a rischio "ludopatia"
Studenti adolescenti, che vivono le giornate a casa, a scuola o per strada, col loro smartphone sempre in mano e, soprattutto, sempre connessi al web. Una buona fetta dell’uso del telefonino, infatti, è ormai dedicata dai più giovani alla realizzazione dei tanto amati “selfie”.
Maurizio Calipari
-
Mercoledì 27 maggio 2015
DOPO LE APPARIZIONI IN TV
Pietra dello scandalo la partecipazione dei tre principali pre-candidati nella corsa alla presidenza a un programma televisivo con alta audience ma di grande superficialità (scherzi, balletti e prese in giro). Chiesto un confronto pubblico e stringente sui programmi. Sollecitato un impegno serio per i poveri
In vista delle elezioni presidenziali del prossimo ottobre, la Chiesa argentina ha diffuso - lo scorso mese di marzo - un documento nel quale invita i candidati dei diversi partiti a offrire le loro proposte e i cittadini a esprimere il voto in base all’onestà e alle idee dei candidati.
da Buenos Aires, Maribé Ruscica
-
Mercoledì 27 maggio 2015
LA RICCHEZZA DEI CONSACRATI
Offrono una testimonianza comune e una forma specifica propria dei fondatori. Non sono uguali a qualunque battezzato e neanche sono uguali tra loro. La loro esperienza evangelica è un potente antidoto contro la mediocrità, la superficialità, il consumismo, il secolarismo. Cioè, nei confronti di quegli atteggiamenti che anestetizzano la vita cristiana
La vita religiosa ha un valore che non tramonta e la comunità ecclesiale deve sentirsi responsabile della presenza e dell’apporto di questi uomini e di queste donne consacrati a Dio.
Marco Doldi
-
Martedì 26 maggio 2015
PREVENZIONE A PARIGI
Il sociologo musulmano Omero Marongiu-Perria lavora al Cpdsi, un Centro di prevenzione contro le derive settarie legate all'Islam. Dal suo racconto le tappe di avvicinamento alla visione radicale dell'Islam vicino al salafismo – wahabismo. I primi approcci spesso via web, poi il reclutamento e la partenza per le zone di guerra. Il destino atroce delle ragazze destinate al "riposo del guerriero"
Il jihadismo è entrato senza bussare nella vita di tante famiglie europee. Ed è entrato dalla porta più preziosa che è quella dei nostri figli. I protagonisti di queste storie sono ragazzi ma soprattutto ragazze che hanno appena dai 14 ai 20 anni.
Maria Chiara Biagioni
-
Martedì 26 maggio 2015
LETTERA A FRANCESCO
Don Fortunato Di Noto, fondatore e presidente di Meter, incontrerà Papa Francesco durante l'udienza generale di mercoledì 27 maggio. Con lui anche una delegazione dell'associazione, tra cui un bambino vittima di abusi, in rappresentanza dei 1.300 aiutati negli ultimi 10 anni. In questa lettera, che pubblichiamo, il sacerdote esprime tutta la sua gratitudine al Papa
Se incontrassi Papa Francesco, sia pure per pochissimo tempo, gli direi: “Grazie, Santo Padre”. Sin dall’inizio del pontificato non ha mai fatto mancare parole d’incoraggiamento, sostegno spirituale e indicazioni per operare bene a favore e a tutela dell’infanzia contro ogni forma di schiavitù.
Fortunato Di Noto
-
Martedì 26 maggio 2015
RIARMO EUROPEO
Il generale Vincenzo Camporini, vicepresidente dell’Istituto affari internazionali, parte dalla mobilitazione dei riservisti finlandesi, per poi approdare alle mosse di Putin, al Medio oriente e agli armamenti nucleari. Giudizio realistico: "Dal punto di vista tecnico le capacità militari dell’Europa comunitaria nel suo insieme non solo all’altezza delle sfide attuali". Il rischio nucleare iraniano
Dopo l’annuncio della mobilitazione dei riservisti finlandesi e il persistente attivismo della Russia di Putin, facciamo il punto sulla situazione militare nello scacchiere europeo, con uno sguardo anche al vicino Medio Oriente che interpella la responsabilità dei governi europei.
Gianni Borsa
-
Martedì 26 maggio 2015
TRE ANNI DOPO IL SISMA
La strada è ancora lunga, come ha riconosciuto lo stesso presidente della Regione Emilia Romagna e commissario delegato alla ricostruzione, Stefano Bonaccini. Secondo i dati della Regione è al 60% la ricostruzione di abitazioni e imprese, che fin dal primo momento vennero annoverate tra le priorità, davanti a chiese, beni culturali ed edifici pubblici. Radiografia delle diocesi emiliane e del Mantovano
A tre anni dal sisma che ha duramente colpito la pianura padana, è opportuno fare il punto sulla ricostruzione sia degli edifici di culto sia delle altre opere parrocchiali, come le case canoniche.
Francesco Rossi
-
Martedì 26 maggio 2015
LA CRISI NON È FINITA SE...
Il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, eletto per la seconda volta presidente di Caritas italiana: "Da quanto tempo si dice che c’è la ripresa? Forse al Nord un po’ di chiarore si intravede, al Sud ancora no". Aiuti solo agli immigrati? "Se viene l’africano la Caritas l’aiuta, se viene l’italiano lo aiuta. È ingrato dire che aiuta solo gli immigrati"
La crisi non è finita se alle porte delle Caritas continuano a bussare sempre nuovi poveri, che nel frattempo “sono diventati vecchi poveri”. “È un’Europa senza futuro” quella che fa fatica ad accogliere in maniera unanime poche migliaia di rifugiati e pensa invece a come poter distruggere i barconi dei trafficanti.
Patrizia Caiffa
-
Martedì 26 maggio 2015
TUTTI INTERPELLATI
Papa Francesco non perde occasione per condannare la "mentalità di corruzione pubblica e privata". Nel linguaggio comune siamo soliti parlare di corruzione riferendoci all’abuso della posizione di un individuo, ma l’esperienza dimostra come l'insieme di singoli fenomeni corruttivi rappresenti la cartina di tornasole di una società ingiusta e incapace di guardare al bene comune
Il tema della lotta alla corruzione è sempre più presente nella predicazione di Papa Francesco. Si tratta di un’autentica piaga sociale che non riguarda solo i corrotti e i corruttori, bensì l'intera società, messa a rischio nella sua tenuta e nella sua capacità di dare risposte ai bisogni dei cittadini.
Fabio G. Angelini
-
Lunedì 25 maggio 2015
CONTRO I PREGIUDIZI
Angela Sciscioli, impegnata nel direttivo dell’Associazione Parkinson Puglia, racconta coraggiosamente la sua malattia precoce, ma soprattutto la necessità di aiutare i malati che spesso si vergognano della propria condizione e si rinchiudono nelle pareti domestiche. Finalmente hanno una piccola sede, senza l’aiuto delle istituzioni. Ora puntano ad aprire uno sportello al Policlinico
La prima avvisaglia è arrivata dalla mano sinistra. Un piccolo tremore che nel tempo si accentuava, la difficoltà a coordinare i movimenti, lo sforzo per stringere gli oggetti. Indizi a cui inizialmente Angela non ha dato troppo peso.
Riccardo Benotti
-
Lunedì 25 maggio 2015
GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE/2
Il messaggio di Papa Francesco donatoci il giorno di Pentecoste pone le fondamenta ineludibili di una missione, quale la concepisce la Chiesa guardando alla parola evangelica. A maggior ragione nel contesto dell’Anno della vita consacrata
Sono passati i tempi in cui il bianco europeo si avvertiva (a torto molto spesso) portatore di cultura e di civiltà mentre, in realtà, si trattava di occupazione coloniale, di imperi che si ingrandivano, di poteri che si sentivano onnipotenti e onnipresenti e si arricchivano depauperando gli autoctoni.
Cristiana Dobner
-
Le omelie del Papa a Santa Marta (Fonte: Radiovaticana.va)
Regione
Ultimi servizi




Servizio per abbonati
Fatti e Pensieri
Dal 25 al 31 maggio, ANNO 2015
Pellegrini nel Cyberspazio
Altri Media Cattolici
Avvenire
TV2000
Radio InBlu
Vatican.va
Chiesa Cattolica Italiana
FISC
Il sito di Firenze 2015
Commento al Vangelo