Diocesi: Bergamo, ritorna quest’anno la processione dell’Addolorata

Bergamo si prepara a celebrare la Festa dell’Apparizione, evento centrale della devozione mariana della città. A causa della prima e acuta fase della pandemia i festeggiamenti dello scorso anno 2020 sono stati fortemente limitati e si sono conclusi con la preghiera di affidamento della città all’Addolorata, da parte del vescovo in diretta televisiva, interrompendo così la secolare tradizione della processione. Quest’anno, si ripristinerà, seppure in modo ristretto e ridotto, la solenne processione con l’antico simulacro dell’Addolorata per le vie del Borgo d’Oro, presieduta dal vescovo, mons. Francesco Beschi, nel rispetto di uno specifico protocollo anti-assembramento in accordo con la Curia diocesana, le autorità e istituzioni: Comune, Prefettura, Questura e Ats Bergamo. L’appuntamento è per il 18 agosto, dalle 20.
Il percorso della processione sarà limitato alla prima metà tradizionale, cioè dal Santuario percorrendo via Santa Caterina fino all’Accademia Carrara, grazie alla rinnovata disponibilità della pinacoteca, e da qui il ritorno al santuario. Nello slargo della Carrara il simulacro della Madonna, si girerà e simbolicamente nel ritorno aprirà il corteo. Sul piazzale del Santuario si terrà la conclusione, con il discorso di mons. Beschi e la benedizione. Nel corteo si prevede, nel rispetto dei limiti previsti, la partecipazione di 700 persone. Numero che comprenderà sacerdoti, autorità, rappresentanti delle istituzioni e tutti coloro che hanno ruoli specifici o simbolici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy