Coronavirus Covid-19: Cinemovel, Libera e MYmovies, giovedì prende il via #iorestoacasa con “Schermi in Classe”

È dalla sinergia tra Cinemovel, Libera e MYmovies che, in questo momento che vede tutti gli italiani in casa costretti dall’emergenza Covid-19, prende il via #iorestoacasa con “Schermi in Classe”. In tutto 4 film in streaming gratuito e l’incontro con i registi in una sala virtuale da 3.000 posti, dove potere interagire subito dopo la proiezione.
Si parte giovedì 16 aprile, alle 16, con “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti e Lorenzo Conte, al termine della visione il pubblico “incontrerà” il regista Barletti. A seguire, martedì 21, sempre alle 16, “La zuppa del demonio”, nell’occasione “incontrerà” il pubblico il regista Davide Ferrario. Alle 16 di giovedì 23 sarà la volta del film “La mia classe” di Daniele Gaglianone, che “incontrerà” il pubblico alla fine. Chiude la rassegna martedì 28 aprile, ancora una volta alle 16, “La nave dolce” di Daniele Vicari, che “incontrerà” virtualmente il pubblico.
Per assistere gratuitamente alla visione dei film in streaming sarà sufficiente collegarsi dal proprio computer, tablet o device all’indirizzo www.mymovies.it/iorestoacasa/sic, selezionare il film da vedere e prenotare uno dei 3.000 posti disponibili in ogni sala web. La piattaforma MYmoviesLIVE simula fedelmente la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e lo streaming inizia ad un orario prestabilito.
Al termine della visione il regista, in collegamento video, incontrerà il pubblico rispondendo a commenti e domande, dialogando con gli spettatori. Un’ulteriore opportunità per studenti, insegnanti e famiglie che arricchisce l’esperienza della visione costruendo un ponte virtuale con l’autore del film.
Le proiezioni sono aperte a tutti. Insegnanti e studenti possono, inoltre, contattare Cinemovel per avere maggiori informazioni sull’attività formativa presentata di seguito.
Dal 2010 il furgone di Cinemovel Foundation porta il cinema nelle scuole italiane, allestendo sale cinematografiche temporanee nelle aule magne, nelle palestre e nei corridoi. “Schermi in Classe” pone al centro l’audiovisivo e la visione collettiva come strumenti per risvegliare il pensiero critico.
Selezionato da Miur e Mibact all’interno del Piano nazionale cinema per la scuola, a partire da settembre 2020 “Schermi in Classe” porterà il cinema direttamente agli studenti. In questo momento particolare in cui la chiusura delle scuole rende obbligatorio ripensare l’attività didattica, Cinemovel, Libera e MYmovies propongono il film come strumento per un’attività differente che dalla visione in streaming propone un’azione di confronto e dialogo a distanza sui temi del progetto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy