Pace: Lampedusa, una fiaccolata nell’isola contro i “venti di guerra” in Libia e nel Medio Oriente

Una fiaccolata per la pace a Lampedusa, un appello che parte dal cuore del Mediterraneo. L’appuntamento è per domenica 12 gennaio, alle 19, in piazza Garibaldi, di fronte alla chiesa. “Mentre dalla Libia al Medio Oriente soffiano venti di guerra – dice il sindaco, Totò Martello – dalla nostra isola, divenuta simbolo di accoglienza e crocevia di speranza, vogliamo lanciare un appello agli altri Comuni, alle istituzioni nazionali ed europee, ma anche all’opinione pubblica: non possiamo restare indifferenti di fronte a quello che sta avvenendo”. L’auspicio dell’amministrazione comunale, che organizza l’iniziativa è che “anche in altre città d’Italia e d’Europa domenica sera si accendano candele di speranza”. “Bisogna ripartire dalla volontà concreta di trovare la via del dialogo – aggiunge Martello –, quello che sta avvenendo in questi giorni non riguarda solo il Nord Africa o il Medio Oriente, riguarda tutti noi. Non possiamo restare a guardare: serve un gesto, anche simbolico, per dimostrare che che siamo pronti a sostenere un percorso di pace che può partire proprio dal centro del Mediterraneo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy