Celam: 65 anni fa la prima Conferenza latinoamericana di Rio de Janeiro. In quell’occasione poste le basi per la nascita dell’organismo ecclesiale

Il Celam (Consiglio episcopale latinoamericano), attraverso una nota firmata dal suo presidente, mons. Miguel Cabrejos Vidarte, arcivescovo di Trujillo e dagli altri componenti della Presidenza, ricorda il sessantacinquesimo anniversario della prima Conferenza generale dell’episcopato latinoamericano, che si tenne a Rio de Janeiro dal 25 luglio al 4 agosto 1955 sul tema “Vocazione e formazione del clero secolare”.
Fu proprio in quell’occasione che vescovi chiesero a Papa Pio XII di creare il Consiglio episcopale latinoamericano, ricorda mons. Cabrejos, con l’obiettivo di studiare i problemi che interessavano la Chiesa in America Latina, coordinarne le attività e preparare le successive Conferenze dell’episcopato latinoamericano, alla luce delle nuove sfide poste dal cambiamento”. Perciò, scrive il presidente, “diamo grazie a Dio per il 65° anniversario di questa Conferenza”.
A Rio de Janeiro, ricorda ancora la nota, si parlò della scarsità di sacerdoti nel continente, ma anche della situazione sociale del continente e non mancarono i riferimenti alla missione, ai popoli originari e afrodiscendenti, ai migranti. Per quanto riguardava la Dottrina sociale, si parlò di un triplice compito di illuminazione, educazione e azione.
La Presidenza del Celam, ricorda, infine, “la vicinanza e l’orientamento” sempre assicurati dai Papi che si sono succeduti in questi decenni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy