Diocesi: mons. Schillaci (Lamezia Terme), “rafforziamo il nostro presidio ospedaliero prendendoci cura dei fratelli sofferenti e indigenti”

“Nel nostro piccolo adoperiamoci perché il nostro presidio sia sempre più rafforzato, perché ci si possa sempre più prendere cura dei fratelli che sono nella sofferenza, nell’indigenza”. Lo ha detto il vescovo di Lamezia Terme, mons. Giuseppe Schillaci, nel corso della celebrazione eucaristica della Giornata del malato, presieduta in cattedrale e di cui è stata data notizia questa mattina in un comunicato.
“Onoriamo Dio così – ha aggiunto il vescovo – , anche battendoci per la giustizia, per le cose vere, per le cose buone, per le cose giuste”. Mons. Schillaci ha auspicato che “l’ospedale sia sempre più un luogo di cura. È un peccato sentire che si debbono diminuire determinate cose perché non ci sono i soldi, perché l’economia passa avanti e dimentichiamo invece i bisogni fondamentali ed essenziali dell’uomo che fanno parte dei diritti dell’uomo. È veramente una pena sentire queste cose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy