Diocesi: Avezzano, convegno “Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?” con i vescovi Paglia e Santoro

Venerdì 24 gennaio avrà luogo, presso il castello Orsini Colonna di Avezzano, l’evento “Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?” promosso dalla diocesi di Avezzano, sotto l’egida della Pontificia Accademia per la Vita. Si tratta di una giornata di sensibilizzazione e approfondimento per indagare la contemporaneità, il cambiamento e i valori etici della società globalizzata alla luce dello sviluppo dell’innovazione tecnologica e digitale. L’obiettivo dell’iniziativa, si legge in una nota diffusa oggi, è “quello di identificare le domande più importanti sulle implicazioni antropologiche, proponendo criteri di valutazione che coinvolgono la dimensione globale della tematica. L’appuntamento in programma vuole collegarsi idealmente con i workshop di questi anni, promossi dalla Santa Sede, su Roboetica e Intelligenza artificiale”. Il convegno, a cura del comitato scientifico e organizzatore formato dai professori don Claide Berardi, don Vincenzo Massotti e Alessandro Franceschini, si articolerà in due momenti. La mattina sarà dedicata agli studenti delle scuole superiori, mentre il pomeriggio a partire dalle 16 avrà luogo una conferenza pubblica alla quale tutti sono invitati a partecipare. Nel corso della giornata è previsto anche un intervento di mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, che terrà una relazione introduttiva alla quale seguirà un dibattito. Durante il convegno ci sarà inoltre una performance con i robot dell’IIS Ettore Majorana di Avezzano che, programmati dai giovani studenti dell’Istituto, forniranno un esempio di come la collaborazione tra uomini e macchine può essere usata per scopi educativi. Concluderà i lavori il vescovo di Avezzano, mons. Pietro Santoro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy