Diocesi: Andria, al via la Settimana biblica con mons. Mansi e don Pedroli. Partecipano alcuni detenuti del progetto “Senza sbarre”

Prende avvio, nella diocesi di Andria, la XII Settimana biblica diocesana che, promossa dall’Ufficio catechistico, si terrà da lunedì 2 a domenica 8 marzo. L’iniziativa è a sostegno del programma pastorale annuale con cui il vescovo, mons. Luigi Mansi, “sollecita la comunità diocesana a farsi prossima nei confronti di ogni uomo, soprattutto di chi è debole ed emarginato”. Nella prima serata, che si terrà presso la parrocchia San Paolo Apostolo in via Sofia 62 ad Andria, sarà mons. Mansi ad aprire i lavori sottolineando – chiarisce un comunicato – gli obiettivi dell’iniziativa. Dopodiché interverrà don Luca Pedroli, docente di Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto biblico e la Pontificia Università Gregoriana, sul tema “Le parabole della misericordia. I verbi del buon samaritano”. L’appuntamento della Settimana Biblica “come sempre è rivolto a tutte le nostre comunità parrocchiali e in particolar modo agli operatori pastorali”. Nella prima serata saranno presenti anche alcuni detenuti che, con il progetto diocesano “Senza sbarre”, stanno vivendo presso la Masseria S. Vittore un percorso rieducativo alternativo al carcere. Durante le serate della Settimana biblica saranno inoltre esposte, sempre presso la parrocchia San Paolo Apostolo, le opere realizzate, in occasione del laboratorio artistico “Visibile” della Caritas diocesana, da 15 partecipanti diversamente abili.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy