Ospedale Bambino Gesù: oggi la visita del Rony Roller Circus. Card. Turkson, “lo stupore e l’allegria strumenti efficaci per aiutare i piccoli”

foto SIR/Marco Calvarese

“Lo stupore e l’allegria sono gli strumenti più efficaci per aiutare i bambini”: con queste parole il card. Peter K.A. Turkson, prefetto del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale, ha accolto gli artisti del Rony Roller Circus in visita oggi all’Ospedale Bambino Gesù di Roma. “Dio si manifesta come uno che sa sempre venire incontro al suo popolo – ha spiegato il porporato nell’omelia –. La sua fedeltà all’alleanza con il popolo di Israele è un modo di far sperimentare la misericordia e sempre si rivela all’umanità aiutandola in tutte le sue forme, oggi in questo luogo con la presenza di medici e di artigiani di felicità quali sono questi artisti circensi”. Il card. Turkson ha proseguito il suo intervento incontrando i piccoli pazienti nella ludoteca dell’ospedale e spiegando come l’iniziativa sia stata pensata per dire ai ricoverati e alle loro famiglie che non sono abbandonati. “Gli ammalati vivono questa condizione di esclusione, oggi con lo spettacolo e le attività del Rony Roller Circus abbiamo portato la gioia e il sorriso, abbiamo portato il mondo un più vicino ai bambini. La malattia è un’esperienza di vita che può trasformarsi in solidarietà e amore. Nel ringraziare lo staff medico e gli artisti preghiamo per la guarigione dei piccoli, il nostro ministero è anche portare la presenza salvifica di Gesù ai malati. La grazia che Dio ha dato ai suoi apostoli non è sparita, la guarigione è possibile e noi dobbiamo invocarla”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy