Diocesi: Perugia, al via le iniziative per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Nell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve l’annuale Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio) è parte integrante delle attività svolte dal Centro ecumenico “San Martino” del capoluogo umbro, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e con il Consiglio delle Chiese cristiane di Perugia che raggruppa le principali realtà cristiane presenti nel territorio perugino. Questa Settimana è “un modo concreto di testimoniare insieme la riconciliazione di Cristo”. Ad evidenziarlo è il presidente del Centro ecumenico “San Martino” e del Consiglio delle Chiese cristiane di Perugia, Annarita Caponera. Commentando il tema della Settimana ecumenica 2020 “Ci trattarono con gentilezza”, ispirato al capitolo 28, versetto 2, del libro degli Atti degli apostoli, ha affermato: “In questo racconto degli Atti si evidenzia l’amore provvidente di Dio che viene reso presente dalla filantropia dei maltesi di allora che hanno accolto san Paolo naufrago nell’isola, concretizzando il comandamento dell’accoglienza ‘Ero straniero e mi avete ospitato’ (Matteo 25,35). Una storia pertanto di divina provvidenza che si unisce all’umana accoglienza che arriva ad ospitare. E la virtù dell’ospitalità è altamente necessaria nella ricerca dell’unità dei cristiani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy