Settimana sociale: Martina Franca, dal superbonus solidarietà a una missione in Madagascar. Zizzi (Serveco), “benefici ambientali e sociali”

foto SIR/Marco Calvarese

(da Taranto) La ditta Serveco “sta efficientando a Mentetullio, Martina Franca, 28 palazzine dove abitano 224 famiglie. L’intervento – che coinvolge 20 imprese e un centinaio di lavoratori – è risultato uno dei più importanti d’Italia riguardo la possibilità di beneficiare delle detrazioni fiscali del 110%”. A presentare l’iniziativa è Carlo Zizzi, responsabile settore energia – Serveco. “È stata volontà della Serveco coinvolgere tutte imprese locali, le quali hanno dovuto potenziare il loro personale, ricorrendo anche a maestranze che erano in cassa integrazione”.

“Un altro beneficio”, oltre a quello occupazionale, lo si riscontra “dal punto di vista sociale: è infatti emersa spontaneamente un’altra iniziativa” che si deve “all’assemblea dei condomini, che hanno deliberato di donare i propri precedenti infissi (760 tra porte e finestre), che effettivamente erano in ottimo stato ma non più rispondenti alle normative sul risparmio energetico, a delle associazioni che avrebbero potuto riutilizzarli. Grazie a don Fernando Doria, della parrocchia San Vincenzo de Paoli di Lecce”, e all’intervento pro bono di alcune aziende di trasporto, “questi infissi troveranno nuova vita a Nosy Be (diocesi di Ambasa), in Madagascar, dove ci si sta prodigando per la costruzione di una scuola di arti e mestieri per ragazzi e ragazze a rischio”.
“Nel Paese africano l’istruzione ha un costo elevato rispetto agli standard di vita”, spiegano da Serveco, “e per questo le azioni di solidarietà permettono a molti di finire gli studi. Il progetto vede la collaborazione anche dell’Università del Salento, che offrirà ad alcuni degli studenti più meritevoli borse di studio per affrontare l’università”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo