Papa Francesco: messaggio a strutture della Chiesa cattolica in Russia, “avanzare sulla via dell’unità”

“Nell’ambito della tradizione cristiana orientale in cui vivete, è importante continuare a camminare insieme a tutti i fratelli e le sorelle cristiani, senza stancarsi di domandare l’aiuto del Signore per approfondire la conoscenza reciproca e avanzare, passo dopo passo, sulla via dell’unità”. È la speciale vocazione a lavorare per l’unità della Chiesa che in un messaggio inviato in occasione della celebrazione del 30° anniversario del restauro delle strutture della Chiesa cattolica in Russia, Papa Francesco affida alla comunità cattolica di Russia. La celebrazione ha riunito dall’8 al 10 ottobre a Novosibirsk i cattolici di rito latino. “Quanto celebrate – scrive il Santo Padre – non rappresenta tanto il ricordo di atti giuridici e di realtà formali. È piuttosto il momento per fare memoria, con umiltà e gratitudine, del bene ricevuto dal Signore e da tanti fratelli e sorelle che, da veri e propri “santi della porta accanto”, vi hanno sostenuto nel cammino”. Il Papa invita a cogliere questa occasione per “diventare comunità sempre più docili alla Parola di Dio”, “aperte” “all’incontro e alla condivisione solidale con tutti, in modo speciale con i fratelli e le sorelle della Chiesa Ortodossa”. “Il mio augurio – conclude il Papa – è che questa commemorazione stimoli l’intera comunità cattolica nella Federazione Russa a essere un seme evangelico che, con gioia e umiltà, offra una limpida trasparenza del Regno di Dio. Vi auguro di essere una comunità di uomini e donne, bambini e adulti, giovani e anziani, sacerdoti e laici, consacrati e persone in ricerca vocazionale protesa alla comunione con tutti, per testimoniare con semplicità e generosità, nella vita familiare e in ogni ambito del vivere quotidiano, il dono di grazia ricevuto. Ciò è tanto gradito a Dio e contribuisce al bene comune dell’intera società. In particolare, la testimonianza cristiana eccelle nel farsi carico degli altri, specialmente dei più bisognosi e trascurati”. Da oggi fino al 13 ottobre, si sta svolgendo a Tomsk la sessione plenaria della Conferenza dei Vescovi Cattolici della Russia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy