This content is available in English

Croazia: Settimana teologico-pastorale, “Proclamazione del Vangelo nell’Europa contemporanea”. Mons. Lingua (nunzio), “annunciare perdono e misericordia”

Questa mattina a Zagabria, è stata aperta la 60ma settimana teologico-pastorale, organizzata dalla Facoltà cattolica di teologia dell’Università di Zagabria sul tema “La proclamazione del Vangelo nell’Europa contemporanea”. Da gennaio 2020 la Croazia è presidente di turno del Consiglio europeo dell’Ue e il tema della settimana teologico-pastorale è ispirato dall’esortazione post-sinodale di Papa Giovanni Paolo II “Chiesa in Europa”. All’inaugurazione erano presenti il cardinale di Zagabria Josip Bozanic, il cardinale di Sarajevo Vinko Puljic, il nunzio apostolico in Croazia mons. Giorgio Lingua e molti arcivescovi, vescovi, professori, accademici e teologi, rappresentanti delle altre confessioni. Nel suo indirizzo di saluto il nunzio apostolico mons. Lingua ha ricordato il contributo che prima dell’entrata di Zagabria nell’Ue “i vescovi croati intendevano offrire per la costruzione di una nuova Europa tramite il dialogo e la cordiale collaborazione”. “La Chiesa in Europa e in Croazia – ha aggiunto – ha una missione molto importante che non può essere abbandonata, anzi, deve essere rafforzata cercando nuovi modi di promuovere quei valori in cui crediamo e che sono nel nostro cuore: dignità della persona umana, libertà di religione e coscienza, difesa della vita, del matrimonio, sostegno per il bene comune in vari ambiti: economico, politico, sociale, culturale, educativo, accademico”. Ricordando le “radici cristiane dell’Europa”, il nunzio ha ribadito che “l’annuncio del Vangelo nell’Europa moderna può essere solo l’annuncio del Vangelo del perdono, della misericordia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy