Aggressione neofascista: Di Segni (Ucei), “agire con fermezza contro questi fenomeni”

“La nostra più sentita vicinanza e solidarietà ad Arturo Scotto, vittima nelle scorse ore di una barbara aggressione neofascista a Venezia. Il nostro abbraccio va a lui, ai suoi familiari e a chi ha cercato di frapporsi tra lui e gli aggressori venendo a sua volta colpito”. Lo ha affermato la presidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane (Ucei), Noemi Di Segni: “È un anno, il 2020, che inizia all’insegna dell’odio, del razzismo e dell’antisemitismo – osserva -. Fenomeni sempre più dilaganti e contro i quali è necessario agire con la massima fermezza. A rischio c’è il futuro della nostra società, sempre più esposta a minacce di questo tipo. Le conseguenze rischiano di essere catastrofiche. Non è più possibile esitare. Anche per questo serve una reazione forte da parte di tutte le forze politiche. Servono parole chiare e inequivocabili per definire quanto accaduto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy