Migranti: Alarm Phone, “una barca in pericolo con 47 persone in fuga dalla Libia, non ci sono soccorsi in arrivo”

“Questa mattina Alarm Phone ha ricevuto una chiamata da una barca in pericolo con 47 persone in fuga dalla Libia. Sono nella zona SAR di Malta. Le autorità si rifiutano di dirci se stiano lanciando un’operazione di soccorso. Le persone devono essere soccorse e portate in Europa!”. Lo ha scritto su Twitter l’ong, dopo aver ricevuto la chiamata dei migranti in difficoltà nel Mediterraneo. “Siamo in contatto con le persone a bordo e sono preoccupate. Sono partite da Zuwara, in Liba, 30 ore fa e ora il motore è in avaria. Non hanno salvagenti e non ci sono soccorsi in arrivo. Sono già sopravvissuti 2 notti in mare”. Quindi, l’appello alle autorità maltesi: “Malta, non lasciare che anneghino!”. Dalla conversazione con le persone a bordo, avvenuta alle 8.51, emerge che l’imbarcazione “sta imbarcando acqua” e che le persone riferiscono “di aver paura che i soccorsi non arrivino”. “Alcune persone stanno piangendo. Chiedono aiuto e necessitano soccorsi immediati! Perché nessuno li sta cercando?”, è l’interrogativo di Alarm Phone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo