Quotidiano

Intimidazione al parroco di Pannaconi
Nostro:
Nostro: "Non dobbiamo cedere a questa logica"

“Mi appello nuovamente alle comunità cristiane perché non si lascino scoraggiare da questo linguaggio di violenza. Non dobbiamo cedere a questa logica, facendoci tentare dallo sconforto e dalla rabbia”. Lo ha scritto mons. Attilio Nostro, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, a seguito dell’ennesimo atto intimidatorio subito da don Felice Palamara, parroco di Cessaniti (Vv). Nelle ampolline per la celebrazione della messa, infatti, è stata trovata candeggina.

Kherson
La statua della Madonna rimasta in piedi sotto le bombe

Siamo a Kherson, città a sud dell’Ucraina a pochi chilometri dalla linea del fronte. Sabato 17 febbraio, un ordigno si è abbattuto sul territorio della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù. Ha provocato danni ma per fortuna al momento dell’esplosione non c’era nessuno nella chiesa e tra i calcinacci, la statua bianca della Madonnina è rimasta miracolosamente in piedi. Nessuno si è fatto male. Poteva essere una tragedia. Li chiamano “i miracoli” della guerra e a raccontare quanto è successo a Kherson è il parroco della chiesa, padre Maksym Padlevskyi.

EUROPA
Crociata:

“L’Unione europea fin dall’inizio si è mossa compatta, anche se strada facendo, la compattezza ha mostrato delle crepe. Dobbiamo auspicare che l’iniziativa diplomatica si dispieghi in tutte le direzioni e con tutta l’ampiezza di cui può disporre”. È l’appello lanciato da mons. Mariano Crociata, a nome dei vescovi dell’Unione europea, a due anni dall’inizio dell’aggressione russa su vasta scala in Ucraina.

Ucraina
Nunzio Kulbokas:
Nunzio Kulbokas: "Non rassegniamoci alla guerra, è sangue che cola"

Parla il nunzio apostolico a Kiev mons. Visvaldas Kulbokas: “Non ha diritto di esistere nessuna azione che minaccia e toglie la vita ad un essere umano. Questo vale per tutti. Quando si mette al centro del nostro pensiero, la persona, i bambini, le loro mamme e i loro papà, certamente non c’è più posto né per un’aggressione né per priorità che a volte si danno alle considerazioni storiche e politiche. È tutta teoria distaccata dalla realtà”.

Renato Sacco
Disarmare i cuori, ma anche le mani e il portafoglio
Renato Sacco

Fare memoria di quel 24 febbraio 2022 rischia di essere obbligato e forse anche ‘scontato’ (…non dal punto di vista economico, perché gli investimenti di miliardi di dollari sono un grande affare), ma è realistico il rischio dell’abitudine, dell’assuefazione se non proprio dell’indifferenza. D’altronde due anni sono tanti, sono lunghi.

EUROPA
“Usa il tuo voto” per far sentire la tua voce

Alla guida delle istituzioni dell’Unione europea ci sono i cosiddetti “top job”, incarichi importanti come i presidenti di Parlamento, Commissione e Consiglio. La cui scelta dipende anche dall’esito delle elezioni per il rinnovo dell’Euroassemblea (in Italia si voterà nei giorni 8 e 9 giugno). Da qui il peso che ciascun cittadino può svolgere nel cammino futuro dell’integrazione comunitaria.

Rapporto Unhcr
Ucraina: incertezza ed esilio per milioni di persone in fuga
Ucraina: incertezza ed esilio per milioni di persone in fuga

Le condizioni umanitarie rimangono disastrose in Ucraina: circa il 40% della popolazione ha bisogno di supporto umanitario e di protezione ma i finanziamenti coprono 13% dei bisogni. Attualmente sono quasi 6,5 milioni i rifugiati ucraini fuori dal loro Paese, mentre circa 3,7 milioni di persone sono ancora sfollate all’interno dell’Ucraina.

 

IN ITALIA 185.000 richieste di Protezione temporanea dall’inizio del conflitto

Ucraina
Caritas Roma, in due anni un aiuto a 2mila profughi
Caritas Roma, in due anni un aiuto a 2mila profughi

Gli interventi hanno riguardato tre ambiti, coinvolgendo i diversi servizi diocesani e le parrocchie: 1.585 sono accompagnati attraverso i centri di ascolto diocesani; 188 con il programma di accoglienza diffusa nelle comunità parrocchiali, istituti religiosi e famiglie, realizzata in collaborazione con la Prefettura di Roma e la Protezione Civile; 227 attraverso l’assistenza sanitaria presso il Poliambulatorio di Via Marsala.

Ucraina
Chiese: appello per “pace giusta” e ritorno dei bambini

“Esortiamo la comunità internazionale, i leader religiosi e politici dei vari Paesi di continuare nel loro impegno per proteggere l’Ucraina dall’aggressione russa, per assistere coloro che stanno soffrendo per le conseguenze di questa guerra. Questo include il ritorno in Ucraina dei bambini, dei civili e dei prigionieri di guerra ucraini deportati illegalmente dalla Russia”. È quanto chiede il Consiglio panucraino delle Chiese e delle organizzazioni religiose, in un appello diffuso oggi.

Colletta del Venerdì Santo per Terra Santa
Patton: "Aiutateci!"

“Come frati della Custodia di Terra Santa è nostro compito, secondo il mandato della Santa Sede, prenderci cura dei luoghi santi, dimorarvi e farne luoghi di preghiera, essere accoglienti verso i fedeli locali e verso i pellegrini, e anche mettere in campo opere educative come le scuole, opere sociali come case per anziani e per le giovani famiglie, ambulatori e dispensari, opere di promozione umana attraverso la creazione di posti di lavoro. La Colletta del Venerdì Santo serve a coprire una parte di questi costi, grazie alla generosità dei fedeli di tutto il mondo, grazie alla vostra generosità”. Così il custode in un video messaggio.

Minori afghani in Italia
Con i Bambini:
Con i Bambini: "Una nuova opportunità di vita per 861 ragazzi"

Nell’agosto 2021 oltre 1.300 minorenni in fuga dall’Afghanistan soli o con le loro famiglie arrivano in Italia attraverso l’operazione Aquila Omnia e i corridoi umanitari. Poche settimane dopo Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa, lancia l’iniziativa “Con i bambini afghani” per avviare in tempi rapidi azioni di accompagnamento educativo, dentro e fuori la scuola, e di inclusione di bambini e famiglie.

Minori ucraini in Italia
Zuppi ai bambini orfani di Kharkiv:
Zuppi ai bambini orfani di Kharkiv: "Qui avrete sempre e solo degli amici”

“Sappiate che qui avrete sempre e solo degli amici”. Lo ha detto ieri a Roma il card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Conferenza episcopale italiana, incontrando, assieme al segretario generale della Cei, mons. Giuseppe Baturi, undici bambini ucraini, tra i sette e i dodici anni. I bambini provengono dall’orfanotrofio di Kharkiv, al confine con la Russia. Sono ospiti della struttura da quando hanno perso, a causa della guerra, entrambi i genitori.

Cinema
“Dune. Parte Due” di Villeneuve e “La Sala Professori”

Dal 28 febbraio in sala “Dune. Parte Due” di Denis Villeneuve. Il regista canadese torna a raccontare il cammino di formazione del giovane Paul Atreides, considerato da molti il profeta della liberazione dal giogo della schiavitù dell’impero. Ancora, al cinema dal 29 febbraio con Lucky Red troviamo “La Sala Professori” di Ilker Çatak, candidato all’Oscar come miglior film internazionale.

Israele e Hamas
Da Gaza: "Qui gli animali vivono meglio degli esseri umani"

Dai pressi di Rafah arriva la testimonianza di Karim, un infermiere che lavora in una delle strutture sanitarie della zona dove, dopo l’ordine di evacuazione dell’esercito di Israele, sono affluiti circa 1,3 milioni di sfollati dal centro e dal nord della Striscia. “Siamo continuamente sotto pressione, non sappiamo quale sarà il nostro futuro. La sensazione è quella che si può morire da un momento all’altro senza che ce ne rendiamo conto”.

Commissariamento ex Ilva/1
Marescotti: “Commissario non riuscirà a rianimare acciaieria che è in coma”
Marescotti: “Commissario non riuscirà a rianimare acciaieria che è in coma”

“Non c’è nessun cambiamento dal punto di vista economico. Non c’è nessun afflusso di risorse. Si registra quello che noi avevamo previsto, cioè una sorta di paralisi dell’azienda che, in teoria, dovrebbe essere risanata attraverso il commissario per essere poi affidata a privati, quindi un periodo transitorio. Però risanata non si capisce con che cosa, perché ha un debito di 3 miliardi e 100 milioni”, il punto di vista di Alessandro Marescotti, tarantino e presidente dell’associazione di volontariato PeaceLink.

Commissariamento ex Ilva/2
Panico:
Panico: "Difficile tenere in piedi una realtà che ha una produzione molto bassa"

“La vicenda è abbastanza ingarbugliata. È veramente difficile tenere in piedi una realtà che al momento ha una produzione molto bassa e parecchi debiti acclarati. Ci sono ancora molte incertezze”. A dirlo al Sir è don Antonio Panico, professore, vicario episcopale della diocesi di Taranto per la Pastorale sociale, il lavoro, la giustizia e la custodia del creato, commentando il decreto del ministro delle Imprese e del Made in Italy che ammette l’ex Ilva alla procedura di amministrazione straordinaria.

Assegno d'inclusione
Alleanza contro la povertà:
Alleanza contro la povertà: "Troppe persone prive di sostegno economico"

Partendo dai primi dati ufficiali forniti dall’Inps sull’accesso all’Assegno d’inclusione, l’Alleanza denuncia: “Basso il numero delle domande accolte, rispetto alle aspettative e soprattutto rispetto al fabbisogno: accolte 480.000 domande, a fronte di una potenziale platea attesa dal Governo di circa 737.000 nuclei beneficiari”. Di qui la richiesta di un incontro alla ministra Marina Elvira Calderone.

Inflazione
Acli:
Acli: "Nel 2023 cresciute le famiglie in povertà relativa"

Confrontando i dati delle dichiarazioni dei redditi dal 2020 al 2023, emerge che l’inflazione ha eroso i redditi del ceto medio più del Covid. È quanto emerge dalla ricerca Acli “Povere famiglie. L’impatto dell’inflazione sui redditi degli italiani”, realizzata dall’Osservatorio nazionale dei redditi e delle famiglie in collaborazione con il Caf Acli e l’Iref e presentata oggi a Roma.

Alessandro Di Medio
Cosa sono gli Esercizi spirituali?
Alessandro Di Medio

La sfida vera degli Esercizi, l’esercizio più difficile, è quella che ci si para dinanzi al rientro: come non disperdere le scintille di consolazione raccolte? Sant’Ignazio ci viene in soccorso, proponendo l’esercizio quotidiano dell’esame di coscienza. A noi può sembrare banale, ma ciò è dovuto al fatto che per lo più l’esame di coscienza lo facciamo male, come una contabilità dei sensi di colpa.

Dionisio Candido
Elemosina, preghiera e digiuno: oltre la Quaresima
Dionisio Candido

La triade elemosina-preghiera-digiuno intende mostrare come la fede permea tutti gli ambiti dell’esistenza: l’elemosina esprime l’attenzione all’altro, la preghiera è il segno del riconoscimento del Dio unico, mentre il digiuno riguarda ciascuno di noi con se stesso. Sono queste le tre dimensioni della vita umana e credente: quella orizzontale (l’altro), quella verticale (Dio) e quella interiore (se stessi). Nessuno può dirsi credente senza tenere nel giusto conto e senza mantenere in un sapiente equilibrio queste tre dimensioni: quella sociale, quella trascendente e quella personale.

La fine del dissidente
Politi: “Sarà decisamente ancora più scomodo da morto che da vivo”
Politi: “Sarà decisamente ancora più scomodo da morto che da vivo”

Il direttore del Nato Defence College Foundation non ha dubbi sulle ripercussioni che la morte di Navalvy avrà sulla Russia e in particolare sulle sue relazioni internazionali. “La sua morte complica la rappresentabilità realista del governo Putin non solo nei confronti dell’opinione pubblica mondiale e dei vari governi, ma anche rispetto ad eventuali trattative per trovare una soluzione al conflitto in atto con l’Ucraina”.

Cinema
“Romeo è Giulietta” e “Madame Web”

Il primo pensiero va a “Shakespeare in Love” (1998) tra le suggestioni cinematografiche che vengono alla mente accostandosi a “Romeo è Giulietta”, commedia degli equivoci dalle sfumature sentimentali firmata da Giovanni Veronesi. In sala arriva anche “Madame Web”, action al femminile. Il punto Cnvf-Sir.

Convertitevi
Paolo Morocutti

Convertitevi (metanoèite). Il verbo metanolo (da metà e noèō) significa “cambiare mentalità, pensare diversamente, cambiare vita, convertirsi. Corrisponde all’ebraico shub, nel senso di “ritornare a Dio, fare inversione di marcia dopo aver sbagliato strada. C’è dunque necessità di “convertirsi” cioè cambiare decisione, modo di pensare. Infatti, la “conversione” metànoia, esprime il “cambiare modo di pensare, pensare in modo diverso, guardare al di là delle cose”. Infatti, ogni miglioramento e ogni cambiamento di atteggiamento hanno inizio con un nuovo modo di pensare: solo se cambia l’intenzione può mutare l’atteggiamento. Nella Bibbia la conversione è, perciò, l’atteggiamento dell’uomo chiamato ad aprirsi all’intervento salvifico di Dio.

Amore e ceneri
Alessandro Di Medio

L’amore che contraddice e sconfigge la guerra non è quello dei cuoricini e delle serenate, bensì quello che parte da un cuore spezzato dal pentimento. Solo l’uomo che ritorna in se stesso e prende coscienza del proprio male può smettere di imputarlo agli altri; solo chi sperimenta il perdono trova la forza di perdonare; solo chi impara a dominare tramite il digiuno (dalle cose e dalle pretese) gli impulsi urgenti e distruttivi che si porta dentro può fare la pace. E se questo vale per la situazione globale, a maggior ragione vale per le relazioni personali a cui si attribuisce maggior valore per la propria vita. Due fidanzati, ovvero due persone che hanno in animo di costruire insieme qualcosa di bello, è proprio dal Mercoledì delle Ceneri che dovrebbero partire, più che da San Valentino.

EUROPA
Il caso Salis al Parlamento Ue. Deputati chiedono rispetto per i diritti della detenuta. No alle catene

La Commissione europea “vigilerà sul rispetto delle norme per la carcerazione” di Ilaria Salis, mentre mantiene contatti bilaterali con le autorità italiane e ungheresi. Mairead Mc Guinness, commissaria europea alla giustizia, è intervenuta sul caso della maestra italiana in carcere a Budapest, sulla cui detenzione si è svolto un dibattito nella plenaria dell’Europarlamento a Strasburgo. Un confronto, quello tra gli eurodeputati, che ha subito assunto i connotati di uno scontro politico.

Ucraina
Zuppi: “Il Papa non si rassegna. Si trovino soluzioni giuste e sicure”

“Il governo ucraino ha ringraziato ufficialmente la Santa Sede, insieme al Qatar e all’Unicef, per quanto si è fatto per la questione dei bambini catturati durante il conflitto. Così c’è stata una dichiarazione formale dei russi”. Lo ha detto il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, rispondendo ad una domanda sulla missione per la pace in Ucraina affidatagli da Papa Francesco. Ad intervistare il porporato, nell’ultimo numero de La Civiltà Cattolica in uscita sabato, sono il direttore della rivista, p. Nuno da Silva Goncalves, e Simone Sereni.

EUROPA
Budapest: Ilaria Salis in catene. Ora è un caso umanitario e politico

La donna italiana, 39enne, è accusata di aver aggredito, nel febbraio 2023, due estremisti di destra nella capitale ungherese. I quali non hanno neppure sporto denuncia. Da allora sta subendo una detenzione durissima. Davanti alla corte è stata portata con i ceppi a mani e piedi e tenuta da una sorta di guinzaglio. Il padre Roberto denuncia maltrattamenti. Avviata una petizione per liberare la ragazza.

Ilaria Salis
La zia Carla:
La zia Carla: "Trattata come un animale, tenere alta l'attenzione"

“Grazie di avermi chiamato. Parlatene, parlatene di Ilaria, perché bisogna tenere alta l’attenzione. È stata trattata come un animale. Aiutateci”. A parlare in modo accorato e con la voce rotta dall’emozione è Carla Rovelli, zia e madrina di Ilaria Salis, detenuta da quasi un anno a Budapest in un carcere di massima sicurezza con l’accusa di avere aggredito due militanti neonazisti durante una manifestazione.

Giubileo / 2
I percorsi accessibili sono la sfida da cogliere
I percorsi accessibili sono la sfida da cogliere

L’Anno Santo del 2025 può essere l’occasione per abbattere i confini e permettere a tutti, anche a chi ha una qualsiasi disabilità, di beneficiare del patrimonio immenso del Paese e vivere allo stesso tempo un’esperienza di fede. A questa prospettiva mira “Giubileo for All”, un progetto che raccoglie diversi itinerari sul territorio italiano promossi da diocesi ed enti locali.

EUROPA
Crociata: “Ue, servono passi avanti più decisi”

Il presidente della Comece è stato ricevuto in udienza da Papa Francesco. Durante l’incontro sono stati affrontati temi di grande attualità: conflitti e pace, accoglienza migranti, prossime elezioni del Parlamento europeo. “Necessario superare gli egoismi di parte”. Il voto di giugno “è un passaggio critico”; viene messa alla prova – dice il vescovo – la possibilità di giungere a “una maggioranza che sappia guardare seriamente al futuro dell’Ue”. Ma incombe “il quesito su quanti cittadini si recheranno alle urne”.

EUROPA
Vescovi francesi a fianco degli agricoltori: “Siano adottate misure urgenti”

“Di fronte all’aumento dei costi che vi schiacciano, alle norme sempre più restrittive che vi vengono imposte, ai controlli permanenti, alle procedure amministrative eccessive, soffrite fino a gridare disperati”. Anche i vescovi francesi si schierano a fianco degli agricoltori. In una serie di messaggi e dichiarazioni pubbliche, i vescovi scendono in campo assicurando la loro piena solidarietà ad un mondo agricolo in affanno.

Chiesa
Europa e mondo
Italia
Cinema

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.