Chiara Amirante dopo l’onorificenza di Mattarella: “Ho fatto quello che non avrei potuto non fare”

Tra le persone alle quali il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito l’onorificenza al Merito della Repubblica Italiana, c’è anche Chiara Amirante, la fondatrice e presidente della Comunità Nuovi Orizzonti dedita al disagio sociale. “All’inizio pensavo che fosse uno scherzo e poi ho scoperto che era vero”, le parole di sorpresa di una sorridente Amirante nell’intervista video per il Sir, “Sono sempre un po’ in imbarazzo ad accogliere questi premi ed onorificenze perché credo di aver cercato di fare quello che potevo, ma soprattutto quello che non avrei potuto non fare”. “C’è tanto bisogno oggi in questo mondo che sta morendo per mancanza di amore di solidarietà, di un abbraccio, di un gesto di amore”, prosegue la fondatrice di Nuovi Orizzonti, “a volte basta poco per ridare speranza a chi l’ha completamente persa, basta un po’ di amore”. Parlando di questo periodo di pandemia, Chiara Amirante sottolinea come ci sia bisogno di una “overdose di amore”, perché “ci sono tanti segni di speranza anche in questo tempo duro, difficile, di tenebre e purificazione. Dobbiamo concentrarci un po’ di più anche su quelle che sono le conseguenze devastanti a livello interiore del Covid”.

Altri articoli in Italia

Italia

Informativa sulla Privacy