Dedicato a…

Dedicato a tutti perché ovunque siate, al lavoro, in vacanza, in un ospedale o sotto un ombrellone, possiate trovare comunque un angolo o un momento di pausa rigenerante. Una sosta per poi riprendere il cammino. Buona estate a tutti!

Dedicato a coloro che le ferie se le sognano perché devono lavorare e magari il loro lavoro coincide proprio con le vacanze degli altri, per sostituzioni, per turni e lavori estivi… o perché il loro lavoro si svolge nei luoghi deputati alla vacanza e al tempo libero.

Dedicato a coloro che le ferie purtroppo non le fanno perché non hanno un lavoro dal quale “staccare” e magari continueranno anche in questo agosto a cercare un’occupazione sperando che la crisi, così come il caldo, molli un po’ la presa.

Dedicato a coloro che le ferie “sono l’ultimo problema al mondo”, perché prima di tutto c’è quella questione in famiglia che non si risolve, oppure c’è la malattia contro la quale lottare ogni giorno senza sosta.

Dedicato a chi vive un cambiamento nella propria vita, un nuovo viaggio da intraprendere ben più importante e complicato del viaggio verso il mare o i monti per una vacanza fuori porta.

Dedicato a chi è solo oppure si sente solo e in questo periodo dell’anno sente ancora di più la fatica del cammino. E dedicato anche a tutti coloro che finalmente, dopo un anno di fatica, staccano un po’ la spina concedendosi un po’ di meritato riposo. Per dedicarsi ai propri cari, a se stessi, alle proprie passioni e anche ad un po’ di sano ozio.

Dedicato a tutti perché ovunque siate, al lavoro, in vacanza, in un ospedale o sotto un ombrellone, possiate trovare comunque un angolo o un momento di pausa rigenerante. Una sosta per poi riprendere il cammino.

Buona estate a tutti!

(*) direttore “La Fedeltà” (Fossano)

Altri articoli in Territori

Territori

Informativa sulla Privacy