Giornalismo: Caritas Sardegna, il 16 maggio seminario su come “comunicare i conflitti”

Si svolgerà, lunedì 16 maggio, dalle 15 alle 18, nell’Aula magna della Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, a Cagliari, il seminario “Comunicare i conflitti vicini e lontani nell’epoca di nuovi equilibri mondiali”. A organizzarlo la delegazione regionale Caritas Sardegna, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Sardegna e con l’Ucsi Sardegna. Si tratterà di un momento di riflessione sull’attuale scenario internazionale, e in particolare sul ruolo dell’informazione di fronte alla crisi Ucraina, ma anche in relazione ai cosiddetti “conflitti dimenticati”, spesso trascurati dai media.
I saluti sono affidati a mons. Giovanni Paolo Zedda, vescovo delegato della Conferenza episcopale sarda per il servizio della carità; padre Francesco Maceri, preside Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna; Francesco Birocchi, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna; Andrea Pala, presidente Ucsi Sardegna; Gli interventi, invece, sono a cura di: Massimo Pallottino, area internazionale di Caritas italiana, sul tema “La pace a pezzetti – governare insieme un mondo sull’orlo del collasso”; Laura Stopponi, responsabile Ufficio Europa di Caritas italiana, su “L’intervento di Caritas Italiana in Ucraina”; Paolo Lambruschi, giornalista di Avvenire, su “Dai conflitti dimenticati alla crisi in Ucraina: il ruolo dell’informazione”; Raffaele Callia, delegato regionale Caritas Sardegna, su “La Caritas e l’impegno nel far crescere la consapevolezza sulla giustizia e la pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy