Sanità: Aris Lazio, “soddisfazione per compartecipazione della Regione al rinnovo del contratto”

“È con viva soddisfazione che apprendiamo la notizia della delibera emanata dalla Regione Lazio nel pomeriggio di martedì 15 settembre, con la quale si recepisce per intero quanto disposto dalla Conferenza delle Regioni, in accordo con il ministro della Salute, il 17 ottobre 2019, ribadito peraltro nella seduta del 27 luglio scorso, e dispone che la Regione provveda con risorse a carico del Fondo Sanitario regionale al riconoscimento della compartecipazione al 50% per il rinnovo del Ccnl del personale sanitario della sanità privata”. Così Michele Bellomo, presidente di Aris-Lazio, e Gessyca Faroni, presidente di Aiop-Lazio, hanno commentato la delibera della Regione resa pubblica nel tardo pomeriggio di martedì e a breve pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. “Ci auguriamo che con questo atto di responsabilità – hanno aggiunto Bellomo e Faroni – frutto di un costante e sereno confronto con l’Assessore D’Amato, la Regione Lazio sia di stimolo anche per quelle regioni che ancora non hanno aderito alle disposizioni in questione, affinché si assumano la loro responsabilità, soprattutto nei confronti del nostro personale, ingiustamente penalizzato da ritardi ingiustificati”.
“Come confermato a livello nazionale – ha concluso Bellomo – l’Aris è pronta a fare la sua parte. Aris Lazio ha già confermato la propria disponibilità a ratificare il contratto. È ragionevole prevedere che prima della fine del mese sia convocato il Consiglio nazionale dell’associazione, con all’odg la ratifica del Ccnl”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy