Ue-Bulgaria: Bei sostiene la costruzione di un ospedale pediatrico a Burgas

Nella foto, il sindaco di Burgas Dimitar Nikolov firma il contratto con la rappresentante della Bei

La Banca europea degli investimenti aiuterà il comune di Burgas per facilitare la preparazione di un progetto per la costruzione del primo ospedale pediatrico in Bulgaria. La costruzione del nuovo ospedale è parte integrante del programma di investimenti del comune di Burgas per il periodo 2020-2023 e viene considerata componente importante dalla strategia sanitaria del Paese da parte del ministero della salute. Il nuovo ospedale accoglierà bambini e ragazzi dalla città di Burgas, una delle località bulgare cresciute moltissimo negli ultimi anni. “Lo scopo principale è finanziare il progetto” – ha detto il commissario per l’economia Paolo Gentiloni – specificando che “a volte gli ideatori del progetto hanno bisogno di aiuto tecnico per prepararsi. Con l’aiuto del Centro di consulenza a breve il comune di Burgas avrà il primo ospedale pediatrico in Bulgaria”. Secondo il vicepresidente della Bei, Lilyana Pavlova, “questo aiuto viene in un momento decisivo, dopo la crisi del Covid-19 e mi rallegra specialmente il fatto che potremmo aiutare una delle città più grandi in Bulgaria per assicurare un’infastruttura sanitaria moderna”. “La costruzione dell’ospedale pediatrico è importante non solo per Burgas – ha affermato invece il sindaco della città bulgara, Dimitar Nikolov – ma per tutta la regione sudorientale, perché non sarà più necessario trasportare i bambini fino ai grandi ospedali di Sofia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy