Iraq: il patriarca Sako convoca i rappresentanti delle componenti cristiane del Paese

Definire le principali sfide che emarginano la presenza cristiana e ne minacciano la sua esistenza storica; studiare una forma organizzativa per avere un punto di riferimento unico e mobilitare media e opinione pubblica dentro e fuori l’Iraq del Paese, per sostenere la presenza cristiana irachena e la sua comunicazione efficace. Sono alcuni dei punti emersi nel corso di un incontro voluto dal patriarca caldeo di Baghdad, il card. Louis Raphael Sako, che ha messo intorno ad un tavolo i principali esponenti e rappresentanti della componente cristiana del Paese, tra cui quelli della Lega Caldea. La riunione, svoltasi nei giorni scorsi, segue un appello lanciato lo scorso 17 giugno in cui il cardinale esorta la comunità cristiana a contribuire alla stabilità e alla pace civile dell’Iraq e a lottare contro politiche di esclusione ed emarginazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy