Notizie Sir del giorno: Papa a clero romano, mons. Russo su coronavirus, situazione contagi in Italia, preoccupazione Agenzie diocesane pellegrinaggi, Brexit, povertà in Argentina, Clericus cup

Papa Francesco: incontro clero romano, no a “deriva autoritaria soft”. “La grande tentazione del pastore è circondarsi dei suoi”

“Al giorno d’oggi sembra di respirare un’atmosfera generale – non solo tra di noi – di una mediocrità diffusa, che non ci consente di arrampicarci su giudizi facili”. Lo scrive il Papa, nel discorso preparato per l’incontro con il clero romano, letto a San Giovanni in Laterano dal cardinale vicario, Angelo De Donatis. “Molta amarezza nella vita del prete è data dalle omissioni dei Pastori”, la tesi di Francesco: “Tutti facciamo esperienza di nostri limiti e carenze. Affrontiamo situazioni in cui ci rendiamo conto che non siamo adeguatamente preparati… Ma salendo verso i servizi e i ministeri con maggiore visibilità, le carenze diventano più evidenti e rumorose; ed è anche conseguenza logica che in questo rapporto si giochi molto, nel bene e nel male”. (clicca qui)

Coronavirus Covid-19: mons. Russo, “chiese sono aperte”. Per le messe “valutare situazioni”

“Bisogna valutare situazione per situazione, non si può generalizzare”. Mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, ha risposto così alle domande dei giornalisti sul disagio espresso da alcuni sacerdoti e vescovi del Nord Italia per il fatto di non poter celebrare la messa, a causa delle misure precauzionali imposte dall’emergenza Coronavirus. A margine della presentazione del volume “Dio non abita più qui? Dismissione dei luoghi di culto e gestione integrata dei beni culturali ecclesiastici”, in corso alla Pontificia Università Gregoriana, mons. Russo ha precisato che “le chiese sono aperte in Italia, tranne alcune situazioni particolari dove l’emergenza sanitaria sembrerebbe aver invaso di più il territorio. In quei luoghi, particolarmente quelli dove c’è il focolaio, ci si sta attivando per attenersi alle indicazioni, c’è collaborazione con le autorità”. (clicca qui)

Coronavirus Covid-19: Protezione civile, 650 contagiati; 3 nuovi morti in Lombardia, tutti ultraottantenni

“Dalla Regione Lombardia ci giunge la notizia di altre tre guarigioni, per un totale di 40 guariti. In totale in Italia sono 45 i guariti: ai 40 della Lombardia, si aggiungono i 3 in Lazio e i 2 in Sicilia”. Lo ha appena ricordato Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione civile e commissario all’emergenza, aprendo la conferenza stampa per l’aggiornamento dei dati. In totale, al momento, ci sono “650 sono i contagiati in 12 regioni e in una Provincia autonoma e sono morti 3 ultraottantenni (2 di 88 e una di 82) in Lombardia”, ha aggiunto Borrelli. (clicca qui)

Coronavirus Covid-19: Israele stop agli italiani in arrivo. Agenzie diocesane pellegrinaggi, “sconcerto e preoccupazione”

Sconcerto e preoccupazione: così alcune delle principali agenzie italiane leader nel settore dei viaggi culturali e di carattere religioso e di pellegrinaggi – l’Opera diocesana pellegrinaggi Torino (Odp), la Duomo Viaggi (agenzia viaggi di riferimento della diocesi di Milano) e l’Orp, Opera romana pellegrinaggi (diocesi di Roma) – commentano al Sir la decisione di Israele di vietare l’ingresso ai visitatori italiani diretti nel Paese. Per quelli in arrivo nella giornata di oggi viene prevista l’auto-quarantena, pena il divieto di entrare. (clicca qui)

Brexit: governo britannico deciderà a giugno se abbandonare trattative Ue

Il governo britannico deciderà a giugno se abbandonare le trattative con l’Unione europea e prepararsi per un Brexit stile “no deal”, adottando le tariffe dell’Organizzazione mondiale del commercio. Le materie sulle quali sarà necessario “fare progressi significativi” per poter continuare i negoziati saranno i servizi finanziari e il settore dei “data”. È quanto si legge nel documento intitolato “The Future Relationship with the EU. The UK’s Approach to Negotiations”, “Il rapporto futuro con la Ue. L’approccio del Regno Unito ai negoziati” pubblicato sul sito del governo (https://www.gov.uk/). È la posizione negoziale britannica, la risposta di Boris Johnson ai paletti messi, il 24 febbraio dalla Ue che si è detta disponibile ad abbandonare le tariffe su import ed export di merci purché il Regno Unito rispetti le norme europee su sovvenzioni statali, diritti dei lavoratori e ambiente. (clicca qui)

Argentina: Osservatorio Uca, “povertà multidimensionale in forte aumento dal 2016”. Famiglie in difficoltà

I dati del 2019 presentano un forte aumento della povertà cosiddetta “multidimensionale” nelle zone urbane dell’Argentina a partire dal 2016, dopo un periodo di miglioramento nei primi anni del decennio. Lo conferma il rapporto “La povertà oltre le risorse economiche” dell’Osservatorio del disagio sociale dell’Università cattolica argentina (Uca), dedicato non alla povertà monetaria, com’era accaduto per un precedente studio dello scorso dicembre, ma ai diritti e alla povertà multidimensionale e in particolare agli aspetti relativi alla casa, al lavoro, alla qualità di vita, all’ambiente, ai servizi sociali, alla salute e all’educazione. (clicca qui)

Clericus cup: mons. Sánchez de Toca (Pcc), “sport come occasione di crescita per i ragazzi e parte integrante della pastorale”

“Fare dello sport uno strumento di pastorale, per i giovani e non solo”. È l’invito di mons. Melchor Sánchez de Toca, sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura (Pcc) e presidente di Athletica Vaticana, ai giovani sacerdoti e seminaristi che anche quest’anno scenderanno in campo dal 7 marzo per la Clericus Cup (finali il 30 maggio). Intervenendo alla presentazione, oggi a Roma, del mondiale calcistico della Chiesa che quest’anno ha come slogan “Pray and play”, Sánchez ha spiegato perché il Consiglio della cultura concede da anni il patrocinio all’iniziativa: “Lo sport è un fenomeno culturale del nostro tempo. Alcuni lo vivono come una religione, ma è certo un fenomeno culturale di massa. Ma più importante di questa dimensione culturale da proteggere dalle degenerazioni che circondano e minacciano il mondo dello sport – violenza, razzismo, mercificazione, abusi, doping, partite truccate – è la dimensione educativa”. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy