Diocesi: mons. Nolè (Cosenza), “è il tempo della crisi dei padri spirituali, stringiamoci intorno a Maria”

“La madre si fa presente e vicina a ogni figlio che ha a cuore la ricerca di Dio”. Lo ha detto ieri pomeriggio mons. Francesco Nole, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, nell’omelia della messa per la festa liturgica della Madonna del Pilerio, patrona dell’arcidiocesi, in cui è in corso una peregrinatio triennale. “La Vergine in questi mesi si sta facendo vicina alle nostre case e alle nostre vite”, ha detto mons. Nolè, che ha invitato a “stringerci intorno a Maria”. Riflettendo sulle letture domenicali, il presule ha evidenziato che “oggi abbiamo bisogno di sacerdoti che accolgano, ascoltino e indirizzino sulla strada di Dio. Accade sempre più spesso che, non trovando padri spirituali, i nostri fratelli si rivolgono ad altri, che promettono ma non danno la verità. Questo è il tempo della crisi dei padri spirituali”. Per questo ha invitato a “ritornare alla sapienza di Dio e a quella di Maria, che è la sede della sapienza, che ci guida a pensare e a vivere secondo Dio”. Infatti, “Maria ha percorso la strada di Dio e con lei percorriamo la strada della sapienza. È una strada difficile, di croce, ma è quella che ci porta alla vita vera”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia